FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bracconaggio in Africa, i ‘big five’ sono sempre più a rischio

"Striscia la Notizia" documenta l’orribile uccisione di elefanti, leoni, rinoceronti, bufali e leopardi

Cacciati, uccisi barbaramente e decimati: sono i cosiddetti "big five", ovvero le cinque grandi specie in pericolo di estinzione del continente africano, elefanti, leoni, rinoceronti, bufali e leopardi. Questi animali rischiano di scomparire per sempre a causa del bracconaggio che continua ad evolversi e a diventare sempre più violento. "Dieci anni fa i cacciatori andavano in giro con l'infradito, oggi invece hanno l'infrarosso. Sono sempre più organizzati" racconta Davide Bomben, istruttore capo ‘Poaching Prevention Academy’, a "Striscia la Notizia.

Una delle specie più colpite sono i rinoceronti in particolare per il valore del loro corno: “Parliamo di 100mila dollari al chilo per il corno di un rinoceronte maschio adulto. Più del valore della cocaina” spiega Bomben. Il metodo più utilizzato per contrastare questo fenomeno è quello di tracciare gli animali tramite un microchip in modo da tenere sotto controllo la loro salute.