Estate in volo

Puglia: nelle Terra delle Gravine ritornano le mongolfiere

Fino al 6 ottobre con il Canyon Balloon Festival le mongolfiere provenienti da tutta Europa coloreranno i cieli pugliesi

08 Lug 2024 - 06:00
 © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

In Puglia, dopo il successo dello scorso anno, anche questa estate le mongolfiere tornano a volare nella Terra delle Gravine per offrire a residenti e turisti una prospettiva unica e affascinante del meraviglioso patrimonio paesaggistico che non tutti conoscono. È tutto pronto, infatti, per il “Canyon Balloon Festival”, la seconda edizione del più importante raduno di mongolfiere della Puglia che fino al 6 ottobre porterà in provincia di Taranto fino a 15 palloni colorati, provenienti dall’Italia e dall’Europa, che si alzeranno in volo all’alba e al tramonto.

Puglia, un’estate con le mongolfiere

1 di 7
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

DEDICATO A MODUGNO - Quest’anno il claim è un omaggio a Domenico Modugno, nel trentennale dalla sua scomparsa, e alla sua “Nel blu dipinto di blu” che, diffusa nell’immaginario collettivo come “Volare”, saprà ispirare e ricondurre all’esperienza principale dell’evento. La manifestazione si è aperta il 29 e 30 giugno a Marina di Ginosa (presso il Lido La Baita), e proseguirà il 13 e 14 luglio a Castellaneta (presso Contrada Zirifico), il 25 agosto a Palagiano (località marina di Chiatona - Lungomare Marinai d’Italia), il 14 e 15 settembre a Palagianello (presso il Parco naturale attrezzato) e infine il 4, 5 e 6 ottobre a Laterza (presso Agriturismo Nigro), dove si svolgeranno anche i voli liberi.

LABORATORI - Cinque comuni coinvolti con altrettante location denominate “villaggi dell’aria”. Cinque weekend arricchiti da numerose esperienze alla scoperta del patrimonio identitario dell’area ionica e dei suoi prodotti turistici tra percorsi enogastronomici nelle Masserie, escursioni in mare, gravine e chiese rupestri, trekking sul cammino materano, laboratori didattici per i più piccoli e iniziative sportive per tutta la famiglia. Tra le varie novità, per tutti gli appassionati di mongolfiere, imperdibile l’appuntamento con i laboratori nell’Iglù de vent, in programma a Laterza l’1, 2, 3 e 4 ottobre, durante i quali i partecipanti potranno imparare a riutilizzare i materiali e con tecniche di taglio e cucito realizzeranno un iglù, ovvero una mongolfiera riciclata destinata a diventare contenitore culturale che la sera si illuminerà come una lampadina.  

VOLO LIBERO - Negli ultimi tre giorni, a Laterza, oltre alle ascensioni ancorate, ci sarà la possibilità di prenotare un volo turistico libero per un massimo di 13-14 persone. Le sessioni dedicate al volo libero saranno due: la prima al mattino dalle 7 alle 10 e la seconda nel tardo pomeriggio dalle 17 alle 20. I voli vincolati, invece, sono previsti in ciascuna delle quattro tappe dalle 19 alle 22. Mongolfiere al Sud Italia, che organizza l’evento, nasce per promuovere il volo, l’aria, la natura e il Sud Italia, un territorio unico, ancora da scoprire. L’equipaggio di Mongolfiere al Sud Italia è una compagnia aerea certificata ENAC e unica società nel Sud Italia autorizzata ad effettuare voli turistici con passeggeri.

Per maggiori informazioni: www.canyonballoonfestival.com

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri