FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Città vestite di luce: il Kernel Festival illumina Monza

Installazioni luminose, performance di audiovisual 3D mapping, Sound Safari: la città cambia volto dal 23 settembre al 2 ottobre

Monza risplende di luci e colori come mai visto prima: dal 23 settembre al 2 ottobre gli edifici più belli e celebri della città brianzola di coprono di una veste inedita, fatta di luci, installazioni luminose, opere di audiovisual 3D mapping e opere digitali, tutte da ammirare con ingresso libero e a cielo aperto: siamo al Kernel Festival, occasione in cui la luce diventa arte e regala un volto nuovo a monumenti e palazzi, grazie alla opere digitali realizzate da importanti light artist nazionali e internazionali, ma anche dagli studenti della città in spazi riservati a loro.

 


Il Festival, promosso e organizzato dall’associazione culturale

AreaOdeon

con il sostegno e il contributo del

Comune di Monza

e del

Consorzio Villa Reale e Parco di Monza,

giunge alla sua 11° edizione: per tutta la durata della manifestazione i luoghi simbolo e i palazzi più belli della città si vestono di

installazioni luminose

che conferiscono loro un aspetto inedito quasi magico: si comincia con l’audiovisual 3D mapping show della

Reggia di Monza,

 la quale ospita ogni sera a partire dalle 20.30 all’interno del cortile d’onore, una rassegna di cortometraggi di audiovisual 3D mapping a 270°, realizzati dagli artisti internazionali Onionlab e Maxin10sity, e dai professionisti di Onda in collaborazione con Delumen. Lo show si sviluppa sulla parte centrale e sulle due laterali dell’edificio per un totale di 5mila metri quadri di videoproiezioni. L’esperienza immersiva è completata dalla

colonna sonora

diffusa da un impianto audio spazializzato ottofonico. 


Kernel Festival: Monza si veste di luce

Video installazioni, performance di audiovisual 3D mapping proiettate sulla Reggia, nei Boschetti Reali e in altre parti della città

Leggi Tutto Leggi Meno


La seconda tappa di questo ideale percorso di luce ha una valenza particolarmente significativa: i progetti multimediali sono infatti presentati all’interno del cortile del

liceo artistico Nanni Valentini,

e creati dagli studenti stessi dell’istituto, sviluppati sotto la supervisione dei docenti e di un tutor di AreaOdeon. Si prosegue poi nei

Boschetti Reali,

naturale collegamento tra la Reggia di Monza e il cuore della città, dove un progetto d’illuminazione dinamica trasforma i giardini in una scenografia suggestiva, nella quale il percorso di luci e colori è accompagnato dall’innovativa piattaforma sonora del

Sound Safari,

attivabile mediante un QRcode: la piattaforma permette di ascoltare in modo geolocalizzato da qualsiasi smartphone, nell’intimo dei propri auricolari e in maniera sincronizzata all’installazione luminosa, i progetti sonori creati per ogni singolo spazio urbano di cui promuoviamo una nuova interpretazione.  


 


Il tour luminoso prosegue poi per le vie della città e si conclude in

Piazza Roma,

a due passi dall’Arengario: qui si ammira il

Kids Cube

, una grande “scatola magica” da 4x4x3 metri di altezza nella quale si vedono autoritratti creati e colorati dai bambini delle scuole materne ed elementari della città, in una sorta di “girotondo” illustrato che parla di diversità e inclusione, nel quale i disegni si intrecciano e si mischiano creando sempre nuove combinazioni.


 


L’itinerario, dunque, è un

tour all’insegna dell’arte e della cultura

, esaltato dal potere emozionale della luce, in grado di valorizzare i gioielli storici e artistici della città agli occhi degli stessi monzesi e delle decine di migliaia di turisti e curiosi attesi alla manifestazione. È insieme l’occasione per vivere l’arte come veicolo di coinvolgimento e partecipazione del pubblico, e nello stesso tempo di

valorizzazione e riappropriazione del territorio. 



“Il Kernel Festival è una piattaforma gratuita e aperta a tutti, in grado di veicolare nuove proposte artistiche legate alle moderne tecnologie e ai linguaggi artistici sperimentali” spiega

Marcello Arosio,

Art Director del più importante new media light art festival italiano. “È importante guardare al Kernel Festival come una piattaforma aperta, funzionale non solo a esaltare con la luce e il suono i luoghi più preziosi di Monza, ma soprattutto a veicolare nuove proposte artistiche legate alle moderne tecnologie e ai linguaggi artistici sperimentali”


Le informazioni sono online sul sito web: www.kernelfestival.net/it/. 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali