FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Umbria bike friendly, tra Assisi, il Tevere e il grande Trasimeno

Comode ciclovie per itinerari familiari immersi nei miti più iconici della romanità e della fede

Tevere, Trasimeno, Spoleto: l’Umbria da scoprire in bici

Laghi, luoghi della storia, cascate spettacolari, fiumi iconici come il Tevere: in Umbria la scoperta dei piccoli ed incantevoli borghi medievali si fa anche in bike: percorsi nella natura, talvolta lungo la riva di corsi d’acqua trasparente e fragorosa, tra boschi secolari, colline punteggiate di uliveti e sentieri solitari per rigenerare i sensi, il corpo e la mente.  Un’energia vitale e positiva che la  natura umbra  sa regalare.

La Ciclovia Assisi Spoleto Marmore, quella del Tevere e del Trasimeno. Una dorsale unica di ciclovie da percorrere, anche a piedi. Insieme alla famiglia o in solitaria, che sia per relax o per allenamento, questi itinerari sono di facile accesso a tutti, quasi interamente in sede propria e con punti d’interesse paesaggistico, culturale e artistico. Le ciclovie sono supportate dall’intermodalità (treno, auto ecc.)  e possono essere collegate tra loro, oltre che essere utilizzate come partenza alla scoperta dei sentieri naturalistici.

Da Assisi alle Marmore - La Ciclovia Assisi-Spoleto-Marmore, è un itinerario di circa 98 Km totali con un dislivello massimo di circa 200 m, la partenza è dalla città nativa del patrono d’Europa, Assisi (Santa Maria degli Angeli), per poi giungere a Bevagna, Cannara e infine Spoleto, regalando lungo il cammino la visione di Montefalco, Trevi, Campello su Clitunno e altri borghi imperdibili della valle umbra dopo la prima parte dell’itinerario (tratto Assisi – Spoleto 51Km ). Il secondo tratto, da Spoleto a Sant’Anatolia di Narco 18Km, è incastonato in un’opera di ingegneria ferroviaria di primo Novecento, l’Ex ferrovia Spoleto-Norcia e segue in parte il corso del fiume Nera. L’ultimo tratto del percorso conduce alle cascate delle Marmore (questa meraviglia della natura è in realtà un’opera di ingegneria idraulica di epoca romana:  271 a.C.), attraversando la Valnerina, attorno alla cascata per chi vuole scoprirla, si snodano numerosi sentieri di trekking. 

Il Tevere in bici - La Ciclovia del Tevere, il percorso di 44,5 Km per un dislivello di circa 200 m, si muove per buona parte su sede propria, collegando Città di Castello a Perugia e sviluppandosi lungo le sponde del fiume Tevere.  L’itinerario verdeggiante permette inoltre la visita dell’Abbazia di San Salvatore di Montecorona, fra le più importanti abbazie benedettine umbre, legata alla storia dell'ordine dei Camaldolesi. L’arrivo a Perugia città, per i più sportivi vede il magnifico traguardo della porta Etrusca.


L’anello del Trasimeno - La Ciclovia del Trasimeno, è un percorso ad anello, circa 57 Km con un dislivello massimo di circa 100 m. Il percorso si snoda attorno al lago Trasimeno, costeggiando le sue rive fino a spingersi al confine dell’omonimo Parco Regionale. Con partenza da Passignano sul Trasimeno e arrivo a Castiglione del Lago, dopo aver visitato Torricella, San Feliciano, Tuoro e altri piccoli borghi lacustri, da cui partono e attraccano i traghetti per la visita delle isole (Isola Maggiore  e Isola Polvese meravigliosa oasi naturalistica).

Per maggiori informazioni: www.umbriatourism.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali