FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Genova la Superba, da scoprire tra cultura e shopping

Una città che pratica da sempre l'understatement ma che sorprende per la ricchezza dei suoi tesori  

Le tante anime di Genova "la superba"

Genova tanto bella e potente che nel'300 fu il Petrarca a usare lo pseudonimo di "Superba": una città d’arte che appassiona i viaggiatori più curiosi per le sue splendide chiese medioevali e barocche, la Cattedrale di San Lorenzo e il Palazzo Ducale, un tempo antica dimora del Doge e oggi sede di importanti mostre ed esposizioni.
 

Genova è una città dalle tante anime, ricca di tesori nascosti. Perdetevi nel più vasto centro storico medioevale d’Europa, lasciatevi sorprendere dal fascino dei 42 Palazzi dei Rolli, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Una città che vanta ben 22 musei civici da scoprire-  secondo quelle che sono le normative anti covid - con la speciale card, che permette di usufruire di sconti e di utilizzare liberamente la rete di trasporto urbana. 

I carruggi - Genova è una scoperta appassionante che inizia dalle terrazze panoramiche sulle alture di Castelletto, attraverso i suoi mille carruggi per arrivare fino al Porto Antico, oggi vivace e internazionale piazza sull’acqua. Progettata dall’Architetto Renzo Piano, ospita il Bigo - una sorta di antico-moderno ascensore - i Magazzini del Cotone, oggi importante Centro Congressi, il famoso Acquario e il Galata Museo del Mare. 

Le botteghe storiche - Imperdibile il tour delle botteghe storiche del centro: un percorso che porta a scoprire angoli nascosti della città, locali storici dove gli arredi e le attrezzature originali testimoniano attività che risalgono ad almeno 50 anni fa, in molti casi fino a 200. 

Borghi di pescatori -  Boccadasse, il famoso e scenografico borgo di pescatori, è l’ideale per una passeggiata romantica e per degustare le prelibatezze genovesi: pesce fresco, focaccia, farinata e ottimi gelati. Da non perdere il borgo di Vernazzola fra i quartieri Sturla e Quarto e, a ponente, il borgo di Crevari, sulle alture dopo Voltri, un pugno di case affacciate sul mare noto per le sue focaccine. Nell’antico borgo del Carmine, dietro alla Piazza dell’Annunziata, ha riaperto lo storico Mercato del Carmine con la nuova veste di polo gastronomico, che riprende lo stile del MOG – Mercato Orientale di Genova. 

Le funicolari - Genova città verticale. Per chi ha gambe buone e tanta energia, consigliamo di provare a girare Genova utilizzando i suoi tanti ascensori e funicolari: un modo alternativo per scoprire la città da altri punti di vista. Con la funicolare Zecca – Righi, scendendo al capolinea, è possibile incamminarsi lungo il percorso delle antiche fortificazioni, immerse all’interno del Parco Urbano delle Mura. Dal 2008 il parco tutela circa 617 ettari di bosco e sentieri percorribili a piedi e in mtb.

I musei - Il patrimonio della città offre anche collezioni di arte moderna e contemporanea. Partendo dal levante, inseriti nei Parchi di Nervi, si trovano le quattro gallerie d’arte in uno scenario unico, immerse nel verde a due passi dalla famosa passeggiata Anita Garibaldi: la GAM, galleria d’arte moderna, la Collezione Wolfsoniana, Villa Grimaldi e il Museo Luxoro. Nel ponente invece, nel quartiere di Pegli, racchiuso nello splendido parco di Villa Pallavicini, aperto al pubblico per le visite, vi aspetta il suo Museo Archeologico. 

Per maggiori informazioni: www.lamialiguria.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali