FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dalle grotte di Frasassi alle “piccole Marche”

Cavità spettacolari e paesaggi di bellezza sorprendente, inframmezzati dalle tracce di una storia prestigiosa

Il complesso delle Grotte di Frasassi, all’interno dell’Appennino marchigiano, è uno dei percorsi sotterranei più grandiosi e affascinanti del mondo. Un ecosistema sotterraneo completo, in cui è ancora possibile osservare le candide concrezioni in formazione e le gocce che scavano e costruiscono le proprie meravigliose architetture.

Le "piccole Marche" e le meraviglie di Frasassi

Il 27 settembre 1971 alcuni giovani del Gruppo Speleologico Marchigiano riesce ad identificare la presenza di qualcosa di straordinario. Una grotta spettacolare a oltre cento metri di profondità: ed è proprio questo baratro che dà il nome alla prima sala del percorso turistico (che è anche la prima ad essere stata rinvenuta) che viene non a caso chiamata Abisso Ancona, per ricordare quel giorno, quel sassolino che lanciarono per capire quanto la sete di conoscenza li stesse portando in profondità.

Tre itinerari - Per conoscerlo ed esplorarlo sono disponibili tre diversi itinerari: il Percorso Turistico e due percorsi Speleo Avventura. Per le scuole sono inoltre disponibili una visita guidata, una visita didattica e otto laboratori didattici, studiati in collaborazione con Legambiente Scuola e Formazione. Ma recarsi alla grotta di Frasassi può essere l’occasione per scoprire il magnifico territorio circostante.

Il parco regionale di Frasassi – Il parco ha un’estensione di oltre diecimila ettari e vanta, oltre alle Grotte di Frasassi, importantissime peculiarità naturali, floristiche, faunistiche e geologiche. Sono parte del Parco anche i territori di diversi comuni come Arcevia, Genga, Fabriano e Serra S.Quirico, segno della forte presenza di particolarità culturali, antropologiche ed enogastronomiche. Il paesaggio del Parco comprende un sistema di aspre gole che interrompe bruscamente il tipico skyline delle dolci e sinuose colline marchigiane. All’interno del Parco scorrono due importanti fiumi, il Sentino e l’Esino, che scavano il bianco calcare e scorrono tra gorghi e cascatelle, rendendo il paesaggio ancora più affascinante e fiabesco.

Le “piccole Marche” - Disseminati su crinali e colline, fondovalli e versanti montuosi, numerosi piccoli borghi caratterizzano l’area di Frasassi, come muta testimonianza di antichissimi insediamenti abitativi e concentrazione di beni architettonici e storico-artistici. La presenza dell’uomo sul territorio risale alla preistoria e da allora ha sempre dimostrato profondo attaccamento e amore per la propria terra, che si traduce in innumerevoli esempi di nuclei fortificati, abbazie romaniche, pievi rurali, piazze e palazzi nobiliari. Visitare queste “piccole Marche” rappresenta un’esperienza suggestiva e intensa, fatta di antiche testimonianze, di beni culturali e naturalistici, ma sopratutto di legami, storia e leggende.

Un eden per chi ama lo sport - E questo territorio offre anche la possibilità di attività sportive: per gli appassionati dell’arrampicata è un’occasione unica, una realtà che pochi altri territori possiedono, con così tante vie concentrate in una sola area, spesso è possibile raggiungere a piedi le pareti che risultano facilmente accessibili e ben curate, grazie al costante lavoro di chi vive ed ama il territorio. Per gli amanti del rafting le acque del Sentino e dell’Esino, che solcano rispettivamente la Gola di Frasassi e quella della Rossa, si prestano ad essere percorse con gommoni o canoe. Ma anche trekking e mountain bike oltre naturalmente al parco avventura lungo il corso del fiume Sentino, adrenalinici cavi sospesi, traballanti ponti tibetani e carrucole vertiginose sullo sfondo della suggestiva Gola di Frasassi.

Per maggiori informazioni: www.frasassi.com

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali