FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Borghi magici: Chiusa di Pesio e Bellano, unite dalla bellezza

Paesi che sono veri tesori, tanto da meritare la Bandiera Arancione del TCI

L'Italia si sa, riserva sorprese meravigliose a ogni curva: l'importante e scoprirle, come fa da sempre il Touring Club Italiano, che segnala località stupende ma fuori dai grandi circuiti del turismo. Ecco due cittadine premiate da poco, Bellano e Chiusa di Pesio.

Chiusa di Pesio e Bellano: unite dalla bellezza

Bellano (LC) - Sulla sponda orientale del lago di Como, poco distante da Lecco e a circa un’ora da Milano, Bellano, oltre ad interessanti attrattori storico-culturali, è anche un ottimo punto di partenza per escursioni sul lago e nell’entroterra. La località ha inoltre dato i natali a numerosi artisti, tra cui lo scrittore Andrea Vitali che ambienta i suoi libri a Bellano, attirando turisti curiosi di ammirare i “luoghi reali” dei romanzi.

L’orrido e la Cà del Diavol - A Bellano non si può mancare una visita all’Orrido, gola naturale creata circa 15 milioni di anni dal torrente Pioverna fa le cui acque hanno modellato gigantesche marmitte e suggestive spelonche. I tetri anfratti, il cupo rimbombo delle acque tumultuose hanno fatto dell’Orrido uno degli attrattori più noti del Lario. La Cà del Diavol evoca nell’immaginario collettivo paure e riti satanici, rendendo palpabile il suo fascino misterioso. Una passerella consente al visitatore di ammirare la bellezza di un luogo unico. La chiesa dei Santi Nazzaro e Celso, in stile tardo romanico e monumento nazionale, e la trecentesca chiesa di S. Marta in cui ammirare il gruppo ligneo del 1500 di Giovanni Angelo Del Maino, raffigurante la deposizione.

Un olio d’oliva prelibato - Nella frazione di Lezzeno, in bella posizione panoramica, da visitare il Santuario barocco eretto nel 1688. Tra i sentieri che permettono di scoprire l’entroterra del Comune, c’è anche il celebre “Sentiero del Viandante”, piacevole passeggiata panoramica di media montagna, percorribile anche con guide esperte del territorio. Tra i prodotti tipici del territorio, l’olio di oliva DOC dei laghi lombardi, mentre tra le manifestazioni segnaliamo la Pesa Vegia, rievocazione che si celebra la notte dell’Epifania e richiama numerosi spettatori.

Chiusa di Pesio (CN) - In una valle caratterizzata da una vegetazione rigogliosa che dalle colline ricoperte di castagni secolari risale tra le foreste di abeti bianchi e di faggi del Parco Naturale Alpi Marittime fino al massiccio del Marguareis, Chiusa di Pesio vanta una storia millenaria ed è la meta ideale per chi alla natura vuole unire storia, cultura ed enogastronomia.

Escursioni a cavallo - La Certosa di Pesio, complesso tardo rinascimentale molto esteso, ingrandito e ridisegnato in varie epoche storiche, da sempre simbolo della Valle e meta per turisti e pellegrini. Il museo della Regia Fabbrica dei Vetri e Cristalli e delle Ceramiche di Chiusa, quello della Resistenza e la collezione fotografica Michele Pellegrino luoghi di notevole interesse storico-artistico. Un’escursione naturalistica nella Valle Pesio, tra i numerosi sentieri percorribili anche in mountain bike o a cavallo. Percorsi enogastronomici nel territorio, per gustare, tra gli altri, il marrone di Chiusa e il testun della Valle Pesio, formaggio grasso a pasta cruda molto duro e compatto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali