FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Portogallo formato famiglia tra delfini e castelli

Cinque consigli utili per chi progetta una vacanza nel paese iberico affacciato sull’Atlantico

Clima mite tutto l’anno,  squisita enogastronomia, lunghe e belle spiagge, imponenti faraglioni: il Portogallo è una terra affascinante e accogliente che offre una grande varietà di paesaggi, panorami mozzafiato ma anche numerose attività family friendly, che la rendono così la meta ideale per una vacanza a misura di bambino. Ecco 5 idee alternative per scoprire il fascino lusitano insieme ai più piccoli.

Portogallo formato famiglia tra delfini e castelli

1. Parchi a tema - In Portogallo non è necessario recarsi al mare per trascorrere delle ore in acqua:  è possibile svagarsi nei numerosi parci acquatici sparsi su tutto il territorio e vivere esperienze mozzafiato su scivoli acquatici. Dotati sia di zone idromassaggio sia di piscine adatte a grandi e piccoli, questi parchi sono il luogo perfetto per chi desidera trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e della spensieratezza, ma anche per chi vuole rilassarsi e concedersi del meritato riposo. L’Algarve ospita i parchi acquatici più popolari, come Slide & Splash e Aqualand Big One. Lo Zoomarine di Albufeira, sempre in Algarve, è, invece, un parco acquatico dove, tra uno scivolo e l’altro, delfini, leoni marini e foche intrattengono i turisti con spettacoli scenografici.

2. Gita a Lisbona - Capitale cosmopolita, Lisbona rappresenta una meta che offre numerose attività capaci di soddisfare i turisti di ogni età. Dalla Baixa, quartiere con negozi e piccole vie, fino al Barrio Alto, che con le sue terrazze panoramiche regala emozioni intense, Lisbona è una città tutta da scoprire, a piedi o, perché no, in tram. Uno dei modi più autentici per visitare i quartieri tipici è, infatti, il tram numero 28, che percorre su e giù le vie più caratteristiche della città in vero stile portoghese. Per non parlare del Castello di São Jorge, un vero tuffo nell’epoca dei cavalieri senza macchia e senza paura. E per una dolce merenda, è d’obbligo assaggiare i Pastéis de Belem, i tipici pasticcini portoghesi a base di crema, che tendono agguati irresistibili dai banconi delle pasticcerie.

3. Portogallo in bicicletta - Si possono percorrere diversi itinerari, ma l’Ecovia do Litoral è, senza dubbio, uno dei migliori percorsi che attraversa l’Algarve. Si tratta di un corridoio lungo circa 214 km e diviso a tappe dove i turisti, tra una pedalata e l’altra, potranno ammirare maestose falesie sull’Atlantico, spiagge e grotte di una bellezza rara come quelle di Lagos, e piccole cittadine di pescatori come Salema e Burgau. Divertimento assicurato per i più piccoli che potranno trasformarsi in piccoli esploratori per scovare insieme ai genitori suoni e profumi della natura in sella alla bicicletta.

4. Insieme ai delfini - Le Azzorre non sono solo sinonimo di relax e natura incontaminata, sono anche uno dei maggiori santuari al mondo di balene. Le loro acque, infatti, sono popolate da oltre 24 tipi diversi di cetacei ed esistono delle basi, sparse nelle 9 isole che compongono l’arcipelago, da dove è possibile partire per delle escursioni in mare. Le famiglie, armate di macchina fotografica, potranno così partecipare a questa esperienza unica. Sull’isola di S. Miguel si possono trovare diversi operatori turistici specializzati nell’osservazione dei cetacei. Nel canale di S. Miguel e Santa Maria è molto frequente, soprattutto in primavera, l’avvistamento di balene azzurre, il più grande animale sulla terra con quasi 30 metri di lunghezza e un peso che può arrivare alle 150 tonnellate.

5. A scuola di surf - In Portogallo il surf è un tema serio. Ogni momento è buono per andare in spiaggia e provare a sfidare le imponenti onde dell’Oceano. Il lungo litorale, con distese di sabbia una a poca distanza dall’altra, rende questa terra la meta perfetta non solo per gli amanti del surf, ma anche per chi vorrebbe iniziare a cimentarsi con questo sport e conoscere un po’ di più l’Oceano, così maestoso e sconfinato. Le località più note sono, senza dubbio, Nazaré, luogo ricercato dai surfisti più audaci e dove è stata cavalcata l’onda più alta in assoluto – 35 metri di altezza - ma anche Carcavelos, Ericeira o Peniche. Proprio qui, si trova un camp per impavidi bambini che vogliono imparare a sfidare le onde dell’Oceano. Non sarà difficile capire come il surf in Portogallo non è semplicemente uno sport, ma un vero e proprio stile di vita e i turisti che, anche solo per un giorno, abbracciano questo sport si sentiranno parte di questa popolazione solare.

Per maggiori informazioni: www.visitportugal.com

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali