FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Belgio: la ricca Anversa, patria dell’arte barocca

Una città la cui storia si intreccia con quella europea di cui ha influenzato traffici, economia e cultura.

Già nel '500 Anversa, nel Belgio, era una delle città più ricche e grandi di tutta l'Europa. Nel ‘600 vi abitarono e operarono due maestri assoluti del barocco fiammingo, come Anthony Van Dyck e soprattutto Peter Paul Rubens, che Milano omaggia con una magnifica mostra ospitata a Palazzo Reale.

Belgio: Anversa, la splendida patria di Rubens

Nella città della Schelda, il placido fiume che l'attraversa, nei secoli passati passavano le merci di tutto il mondo conosciuto ma soprattutto europeo. La città fungeva infatti da snodo tra il Mediterraneo e il Baltico. Nelle sue banchine si scaricavano le spezie e il sale del Portogallo, si introducevano le drapperie inglesi per il finissaggio e la tintura, ma anche i vini di Spagna e di Francia, lo zucchero dei Tropici, il legno svedese e l'allume italiano.

Oro e argento dal Nuovo Mondo - Ma è nella seconda metà del ‘500 che inizia il periodo più florido per lo sviluppo della città; quando arrivano dalla Spagna in direzione del porto della Schelda, enormi quantità di argento e oro americano. Il picco, sia in popolazione che in prosperità, venne raggiunto nel 1566 quando la popolazione circa 100.000 abitanti, un numero decisamente enorme per quei tempi. L'immigrazione che interessò la città fu di alto livello. Banchieri e mercanti attratti dallo sviluppo economico incominciarono ad arrivare fin dagli inizi del XVI secolo. Un così rapido sviluppo del numero degli abitanti provocò, come non è difficile intuire, una crisi degli alloggi. A questa, la città fece fronte costruendo numerose nuove abitazioni, strade e mura, che trasformarono fortemente l'intera struttura urbana della città.

Una città capolavoro - Di questo passato glorioso e ricchissimo restano moltissime tracce: faro della cultura e dell’arte fiamminga ecco la Cattedrale che spicca  imponente, vero capolavoro del gotico bramantino:dalla sua torre, la più alta del Belgio si domina tutta la città. La piazza del mercato grande è il luogo dove sorgono i principali monumenti cittadini: una piazza magnifica, abbellita dalla celebre fontana di Silvius Brabo.

Musei da non perdere - C’è poi, per chi ama la grande pittura la Casa di Rubens edificio secentesco in cui visse l’artista, oggi trasformata in un Museo con diverse opere del Maestro e le sue collezioni. E tra i musei non possiamo dimenticare il Koninklijk Museum voor Schone Kunsten (Museo Reale di Belle Arti), il Museum van Hedendaagse Kunst Antwerpen (MUHKA - Museo di Arte contemporanea), lo splendido Museo del diamante, il Museo della moda.

Per maggiori informazioni: www.visitflanders.com

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali