FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Antibes, anche in inverno tutto l’incanto dalla Costa Azzurra

Musei, ristoranti stellati, relax e talassoterapia in un centro amato da artisti come Maupassant, Mirò e Picasso

Il meglio della Costa Azzurra ad Antibes-Juan les Pins

Un luogo incantevole Antibes Juan-Les-Pins, in un certo senso quintessenza della Costa Azzurra. Celebre per le spiagge, per i porti turistici, la vita mondana e culturale,  è una meta straordinaria anche per una vacanza invernale per la sua vicinanza a Nizza e Cannes, per la possibilità di rilassanti passeggiate, per i magnifici musei e i tanti ristoranti (ben tre sono stellati), che offrono la gustosa cucina provenzale,

Con le  belle spiagge (oltre 7 chilometri) incorniciate da fitte pinete, Antibes  promette benessere nei suoi tanti centri Spa e talassoterapici, ma anche un panorama culturale-artistico rilevante. George Sand, Flaubert, Maupassant e Jules Verne trovarono qui il loro buen retiro, come del resto maestri dell’Impressionismo, come Monet, Dufy, Boudin e, in tempi più recenti, Picasso.

I Musei - Questo spessore artistico si ritrova innanzitutto nel celebre  Museo Picasso, che sorge sulla vecchia acropoli della città greca di Antipolis, all'interno del possente Castello Grimaldi. Il museo contiene una straordinaria rassegna di opere del Maestro, ma anche tele e sculture di altri importanti artisti come  Balthus, Dezeuze, Music, Picabia, Pincemin, Raysse, Spoerri, Joan Mirò. Da non perdere il  Museo Peynet e della Vignetta Umoristica, un’esposizione permanente di opere dell’artista che creò gli innamorati più celebri del mondo. C’è anche il Museo della Torre dedicato a storia e tradizioni locali e l’interessantissimo Museo  di Archeologia, ricco di ceramiche, anfore, mosaici, monete e oggetti della vita quotidiana che testimoniano del passato dell’antica Antipolis..

La Città Vecchia - I musei si trovano nell'incantevole Città Vecchia, che va esplorata a piedi, vagabondando fra strette vie e recondite piazzette punteggiate da boutiques, botteghe di artigiani, negozietti raffinati ed esclusivi, gallerie d'arte,ristoranti e bistrot. Una tappa d'obbligo è, al mattino, il Mercato provenzale di Cours Massena, sotto le cui tettoie si alternano, nel pomeriggio, artisti ed artigiani. Da visitare la Cattedrale di Notre Dame Sainte Marie de la Place che conserva al suo interno un prezioso Cristo in croce quattrocentesco e da concedersi una ritemprante passeggiata lungo le mura a strapiombo sul mare, fino all'estremo delle possenti fortificazioni realizzate per conto di Luigi XIV nel Seicento da Sébastien Le Prestre di Vauban. Da qui si ha una splendida vista sulla costa e su Fort Carré, costruito nel XVI secolo per difendere la città dal mare.

Il porto dei tycoon - Da non perdere, e non solo per chi ama veleggiare, una visita a Port Vauban, che  il più grande ed esclusivo porto turistico del Mediterraneo, con i suoi 10 km di banchine e 1680 posti barca. E’ qui che fanno scalo gli yacht più belli  - e costosi - del mondo tra cui il Kingdom 5KR (ex Nabila) dal principe saoudiano Al-Walid, e l’Abdul Aziz, le navi di Paul Allen, il cofondatore di Microsoft,  Octopus e Tatoosh, e l’Eclipse di Roman Abramovitch, il più grande yacht privato del mondo coi suoi 162,5 metri di lunghezza.

La talassoterapia, il benessere che viene dal mare - Grazie alla sua posizione e al suo mare, Antibes è una delle principali località internazionali per la talassoterapia, la rigenerante cura benessere che trae la sua forza dal mare ed è piacevolissimo ( e particolarmente consigliato) fare d’inverno e nelle stagioni di mezzo. Con l'età, la riserva di sali i minerali diminuisce portando all’invecchiamento cellulare. La talassoterapia aiuta a ritardare questi effetti collaterali, grazie al ricorso a  tre elementi  che rafforzano la barriera immunitaria: ed ecco quindi trattamenti idroterapici con acqua di mare, impacchi con fanghi ricchi di sedimenti marini, ginnastica e lunghe passeggiate all’aperto per ossigenare il corpo, godendo dei benefici dell’aria di mare, ricca di iodio. Fra le strutture che la propongono, Thalazur vanta il primato di essere stato il primo hotel talassoterapico del Mediterraneo. Molteplici e aggiornatissimi i trattamenti che propone, mirarti anche a curare problematiche specifiche, quali i dolori cervicali o l’emicrania. Per chi vuole dimagrire, la talassoterapia viene abbinata a movimento e regime dietetico. Tutte le cure vengono fatte all’interno della struttura, articolata fra hotel e residence, con piscine d’acqua di mare (una interna e 3 esterne, di cui una riscaldata). 

Le orche danno spettacolo - Non ci annoia certo ad Antibes: per la gioia di bambini e adulti, nel Parco di divertimento marino con delfinario Marineland (il più grande d'Europa) si possono ammirare le orche, lunghe fino a otto metri, predatori mitici degli oceani, grazie alla parete di vetro di 64 metri di lunghezza e di 5 metri di altezza della vasca più grande d’Europa, che  permette ai visitatori di avere una visione sottomarina e panoramica unica al mondo. Le orche,  insieme a squali,  foche, circa altri 4500 animali marini  e naturalmente i delfini,  meravigliosi acrobati, propongono spettacoli veramente unici. Al parco è annesso un grande  Aqua-Splash.

Per maggiori informazioni: www.antibesjuanlespins.com
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali