FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Donnavventura nella foresta amazzonica del Perù

Alla scoperta del polmone verde del pianeta e di uno scrigno della biodiversità

La foresta amazzonica è il polmone verde dell’intero pianeta. Si estende in nove paesi: Brasile, Bolivia, Ecuador, Colombia, Venezuela, Guyana, Guiana francese, Suriname e Perù. Il versante peruviano della Foresta Amazzonica è una delle più preziose e ricche riserve di biodiversità del mondo. Divisa in tre aree principali, l’Amazzonia peruviana offre la possibilità di dedicarsi a diverse attività: dal birdwatching al trekking, dalla navigazione lungo i fiumi alla scoperta di riserve naturali.

Le principali porte d’accesso alla foresta sono Puerto Maldonado, al confine con la Bolivia, situato sulla confluenza dei fiumi Tambopata e Madre de Dios; Chanchamayo, nella parte centrale del Perù; e Iquitos, nel nord est del paese, considerato il più importante porto nella giungla del Perù.

Il bacino amazzonico così impenetrabile e vasto è riuscito a proteggere e salvaguardare la flora, la fauna e le popolazioni native di questa regione. Questa terra selvaggia e incontaminata è da sempre sinonimo di avventura e grazie all’istituzione di riserve naturali, si è riusciti a preservare le bellezze di questo luogo. È pittoresco quanto affascinante osservare il traffico fluviale navigando a bordo delle caratteristiche peki peki (particolari canoe a motore) e immergersi senza filtri nella vita lungo il fiume, dove le comodità sono un ricordo lontano e tutto è scandito dal naturale ciclo della natura.

Il Perù è considerato uno dei paesi con la maggiore ricchezza di mammiferi e primati. Nella natura più incontaminata si possono osservare piccoli villaggi costituiti da capanne di legno, gli instancabili pescatori con i loro particolari metodi di pesca e i bambini, che giocano felici lungo le rive del fiume. Una vita tranquilla, lontana dal consumismo e dagli agi e profondamente radicata alle tradizioni e alla cultura locale.

Navigando lungo il Rio delle Amazzoni, si possono fare degli incontri davvero straordinari, come ad esempio, l’inia geoffrensis, meglio conosciuto come delfino rosa, raro cetaceo che popola le acque dolci del Rio delle Amazzoni e che deve la sua particolare colorazione alla presenza di vasi sanguigni che traspaiono sotto la pelle e servono a termoregolare il loro corpo a seconda delle temperature che devono affrontare. Da giovani sono scuri, mentre con l’avanzare dell’età si schiariscono, sino a raggiungere la particolare colorazione rosa che li contraddistingue. Questo delfino stuzzica da sempre la fantasia delle popolazioni indigene e tuttora viene considerato sacro dagli sciamani locali.

Le opportunità per esplorare la giungla amazzonica del Perù sono molteplici, dalle escursioni a piedi per ammirare da vicino la flora e la fauna locale, alle gite in barca, dove, con un po' di fortuna, si possono riuscire ad avvistare caimani, tartarughe, uccelli esotici e scimmie. Tra gli animali più amati vi è certamente il bradipo, uno degli animali più singolari dell’Amazzonia, noto per la sua lentezza e per le sue stravaganti movenze: si muove ad una velocità massima di circa 0,24 km/h e dorme circa 20 ore al giorno. Questi buffi animali trascorrono la quasi totalità del loro tempo sulle cime degli alberi, aggrappandosi ai rami con i lunghi artigli e mimetizzandosi con il fogliame, grazie al color verdastro del loro mantello, dovuto alla presenza delle alghe.

La biodiversità del territorio consente di entrare in contatto con oltre 1800 specie di volatili e un quinto delle farfalle presenti al mondo, un centinaio di specie differenti di serpenti, le particolari quanto velenose rane, l’affascinante giaguaro, la maestosa arpia, il pappagallo Ara Macao, simbolo della foresta tropicale e la temibile anaconda. Non meno ricca della fauna è la flora, con le sue piante rampicanti di vario genere come l’epifite, che cresce arrampicandosi sulle altre e che conferisce alla foresta il suo tipico aspetto di giungla impenetrabile.

Un luogo unico al mondo, che richiede di essere tutelato e protetto, proprio perché l’abbondanza delle sue risorse naturali, attira sempre più un numero crescente di interessi speculativi. È sicuramente un viaggio impegnativo quello alla scoperta dell’Amazzonia peruviana, tra fiumi impetuosi e piste impervie, ma al tempo stesso, in grado di sorprendere e ricompensare il viaggiatore che sceglie di intraprenderlo.

Donnavventura nella foresta amazzonica del Perù

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali