FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Donnavventura Italia: in viaggio tra Veneto e Marche

Le anticipazioni dalla puntata 6: da Cortina dʼAmpezzo ai Monti Sibillini

Donnavventura Italia continua il suo viaggio attraverso la nostra penisola, in questa puntata saremo in Veneto e nelle Marche. 
Cominceremo con l’andare alla scoperta delle Dolomiti Bellunesi, “The mountains of Venice” come vengono definite dal nuovo, impattante claim internazionale.

La nostra prima tappa sarà Cortina d’Ampezzo, la perla delle Dolomiti che, insieme a Milano, si è aggiudicata le prestigiose Olimpiadi invernali del 2026.
Usciremo in barca sulle placide acque del lago di Misurina e poi saliremo alle Tre Cime di Lavaredo, che regalano uno dei panorami alpini più riconoscibili e celebri in assoluto. 

 

Ad Auronzo di Cadore sperimenteremo il divertente Fun Bob e poi scopriremo gli aspetti tradizionali della vita di montagna, dall’intaglio del legno, alla vita in malga, di come i pastori governano le greggi e producono formaggi con il loro latte; a Sottoguda invece parleremo di ferro battuto in un’attività nata nel lontano 1923.

Donnavventura: anticipazioni dalla puntata 6

Dalle Dolomiti Bellunesi alle montagne marchigiane: la sesta puntata di Donnavventura Italia è in onda domenica 26 luglio, alle 13.45, su Rete4.

Tappa successiva sarà Falcade, dove inaugureremo la Falcade Start Section, una pista artificiale la cui realizzazione è legata ad una storica donnavventura; e poi sarà ancora action con la zipline di San Tomaso, divertente e adrenalinica.
Raggiungeremo l’elegante Feltre, dove ci immergeremo nelle atmosfere quattrocentesche del suo storico Palio e poi vedremo come nasce la birra delle Dolomiti. 
In val Maor affronteremo un percorso di canyoning davvero spettacolare, in un susseguirsi di scivoli naturali, pozze smeraldine, corridoi, strettoie e cascate fragorose.

 

Visiteremo il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi che, sviluppandosi tra i 400m e i 2.500m di altitudine, racchiude al suo interno ambienti naturali molto diversi tra loro, estremamente ricchi e vari, soprattutto dal punto di vista della flora; ed in chiusura del nostro itinerario bellunese, raggiungeremo proprio il capoluogo di provincia: Belluno. 

 

Lasceremo le splendide Dolomiti venete e torneremo nelle Marche per andare alla scoperta dei Monti Sibillini, visitando alcuni dei 15 suggestivi borghi medioevali, che fanno parte dell’Unione Montana dei Monti Azzurri.


Stabiliremo il nostro campo base a Caldarola e da lì raggiungeremo Cessapalombo con il fiabesco Giardino Delle Farfalle e l’asinovia che segue gli antichi sentieri del Parco dei Sibillini. Ammireremo i panorami di Belforte del Chienti e appena fuori dal borgo visiteremo una fattoria dove si produce il tradizionale pecorino, mentre a Serrapetrona vedremo come nasce una vernaccia DOCG, davvero speciale. Monte San Martino è un borgo tanto piccolo quanto ricco di opere d’arte del periodo tardo gotico e rinascimentale e, naturalmente, non ce faremo sfuggire. Infine, ci perderemo tra i libri e le riviste d’epoca della biblioteca-archivio “Romolo Murri” a Gualdo.


Scopriremo gli altri borghi dei Monti Azzurri a settembre. Nel frattempo, l’appuntamento con la sesta puntata di Donnavventura Italia è per domenica 26 luglio, alle 13.45, su Rete4.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali