FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Privacy, 95mila ricorsi per violazioni dopo lʼentrata in vigore delle norme Ue

Per ora sono state comminate solo 3 multe tra cui quella da 50 milioni di euro a Google in Francia per il consenso sulle pubblicità Ads

Privacy, 95mila ricorsi per violazioni dopo l'entrata in vigore delle norme Ue

Da giugno, il mese dopo che sono entrate in vigore le nuove norme Rgpd a tutela dei dati personali, sono 95mila i ricorsi per violazione della privacy in Unione europea. E' la cifra record resa nota dalla commissione in occasione della Giornata per la privacy di sabato. I dati sono forniti dall'insieme dei Garanti dei 28 Stati membri che ricevono e trattano i reclami.

"Stiamo già cominciando a vedere gli effetti positivi delle nuove regole", hanno affermato in una nota congiunta i commissari Frans Timmermans, Andrus Ansip e Vera Jourova, "i cittadini sono diventati più consapevoli dell'importanza della protezione dei dati e dei loro diritti, che stanno ora esercitando", al punto che le autorità della privacy nazionali "hanno ricevuto finora oltre 95mila ricorsi da parte dei cittadini".

I ricorsi riguardano soprattutto attività di telemarketing, mail promozionali e videosorveglianza. Finora sono state comminate tre multe, tra cui quella da 50 milioni di euro a Google in Francia per il consenso sulle pubblicita' Ads. ZSL

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali