FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Striscia la Notizia": Cristiano Militello ricorda i gemelli Bugnano, morti per Covid

I due sono morti a pochi giorni di distanza. "In quei cinque minuti insieme, mi avete fatto sdraiare", scrive lʼinviato del tg satirico, ripensando al loro incontro

Cristiano Militello di "Striscia la Notizia" ha voluto ricordare sulla sua pagina Facebook i gemelli Bugnano, che aveva incontrato tempo fa durante un servizio. Gianni e Bruno Bugnano, attori e teatranti nel tempo libero, erano conosciuti ad Asti come "I Gianbruno" oppure "I fratelli Piripicchio" per il loro essere inseparabili. Avevano 66 anni e sono deceduti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. Entrambi erano positivi al Covid.

 

"Sono quasi trent'anni che sono on the road, praticamente un inviato da marciapiede incontro tanti soggetti, la maggior parte di loro - fatalmente - la dimentico, altri no. I gemelli Bugnano (o, come dissero loro, i gemelli 'Giambruno' perchè uno si chiamava Gianni e l'altro Bruno) rientrano nella categoria degli indimenticabili", ha scritto sulla sua pagina social il conduttore e showman.

 

Il ricordo dell'inviato del tg satirico di Ricci continua, raccontando l'incontro con i due gemelli astigiani: "Mi ci sono piacevolmente imbattuto l'anno scorso ad Asti. Simpatici, teneri, dispensatori di buon umore, battuta pronta da teatranti consumati. Stessa data di nascita, stessi lavori, stessa abitazione, questo virus di merda li ha spenti uno a 12 ore dal funerale dell'altro. Ma tanto - prima o poi - ti spegni anche te sai!? E nel frattempo, a voi, voglio ricordarvi così: in quei 5 minuti insieme mi avete fatto sdraiare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali