FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sabrina Ferilli e Luca Argentero regalano risate e lacrime a "C'è posta per te" 

Maria De Filippi conduce la prima puntata della nuova stagione sabato 9 gennaio in prima serata su Canale 5

Sabato 9 gennaio in prima serata su Canale 5 torna l'appuntamento con Maria De Filippi e le emozionanti storie di "C’è Posta per Te". Il people show festeggia 21 anni di programmazione e debutta con la 24esima edizione. Nella prima puntata due sorprese coinvolgono due grandi attori: la bellissima e bravissima Sabrina Ferilli accompagnata dalla mamma Ida e l'amatissimo Luca Argentero.

"C'è posta per te" torna con Argentero e Ferilli

 

 

Il format ha come protagoniste assolute le storie e le persone. Storie difficili che possono aver causato sofferenza, storie delicate, storie spensierate che portano gioia e allegria, storie che portano sempre a riflettere sui rapporti umani e su come sia importante nei confronti di una persona cara riuscire a fare dei gesti d’amore, perdonare, dare una seconda chance.

 

Attraverso una straordinaria capacità di racconto e di ascolto, Maria De Filippi, cerca sempre di capire le vere ragioni che hanno portato quella storia ad una frattura insanabile, cerca di mediare una situazione sentimentale forse giunta al capolinea.

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali