FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Manuel Bortuzzo dopo il "Grande Fratello Vip": "Mostrarmi in sedia a rotelle è stata una vittoria"

Lo sportivo, ospite a "Verissimo", ammette anche di essere innamorato della sua principessa Lulù

Manuel Bortuzzo abbandona la Casa, ma la Selassiè gli manca già: "Sei vita Lulú, la mia"

Dopo lo struggente addio al "Grande Fratello Vip" Manuel Bortuzzo commuove ancor tutti con una toccante dedica alla sua Lulù Selassiè nel primo post social post puntata: "Sono qui con il telefono in mano da non so neanche quanto a cercare le parole giuste da scrivere e non le trovo, forse non le voglio trovare? Forse vorrei solo dirti grazie, dirti che ti amo e che mi manchi già da morire Cosa siamo stati? Di tutto.. nel bene e nel male quello che conta è che siamo stati veri. Sarà impossibile colmare il vuoto che ho dentro, quello spazio dentro me che solo tu riempi così bene.. ascolterò questo silenzio e in lui troverò i nostri ricordi le nostre parole nel quale rivivere il nostro mondo.
Sei vita Lulú, la mia.

Leggi Tutto Leggi Meno

"Aver fatto vedere che anche una persona in sedia a rotelle può fare esperienze di questo tipo è stata già una vittoria. Mi sono mostrato per quello che sono". Così Manuel Bortuzzo, ospite domenica 30 gennaio a "Verissimo", racconta la sua esperienza dentro la Casa del "Grande Fratello Vip". E sul rapporto con Lulù Selassié svela: "Sono innamorato, è raro trovare un’anima così pura".

 

 

"Nella Casa ho avuto molte fragilità mentali: mi sentivo un peso e non venivo sempre compreso dalle persone alle quali mi affidavo. All’inizio tenevo tutto dentro, ma poi ho capito che puoi condividere i tuoi problemi con chi ti dà amore. Adesso niente mi fa più paura", continua Manuel.

 

Dentro la Casa ha anche trovato l’amore. Con Lulù, infatti, dopo un periodo di alti e bassi, è finalmente scoccata la scintilla: "Inizialmente avevo paura, mi sono fatto problemi quando bisognava lasciare andare solo il cuore. Lulù mi manca, sono innamorato, è raro trovare un’anima così pura. La cosa più bella che mi ha regalato sono i suoi sguardi e la voglia che ha di starmi vicino. Mi ha ridato l’energia per rimettermi in gioco".

 

 

La vita di Bortuzzo non è più la stessa da quando un colpo di pistola lo ha raggiunto a bruciapelo la notte del 3 febbraio del 2019. Una tragedia che non ha scalfito la sua voglia di lottare: "Non mi chiedo il perché di quello che è successo. Per i miei aggressori provo pietà. Sono persone che si commentano da sole. In questi casi l’indifferenza è la migliore arma che si possa utilizzare". Anche nei momenti più bui Manuel non ha mai abbandonato la passione per il nuoto e oggi si dice ancora più determinato a centrare l’obiettivo di partecipare alle prossime Paralimpiadi: "È un sogno che aspetta di essere raggiunto, voglio provarci!".

 

Ti potrebbe interessare:

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali