FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Madalina Diana Ghenea: “Ho sofferto di depressione. Fare del volontariato ad Haiti mi ha aiutato molto”

A "CR4-La repubblica delle donne" la bellissima modella rumena parla dei periodi difficili della sua vita

È considerata da anni una delle donne più belle del mondo ed è una delle modelle di maggior successo nell’intero panorama internazionale, ma Madalina Diana Ghenea ha attraversato anche momenti non facili nella sua vita. A partire dall’infanzia, vissuta in Romania poco prima della rivoluzione del 1989. A “#CR4 - La Repubblica delle donne” ricorda quei momenti: “Io sono nata due anni prima della rivoluzione, ma ho ben impressi i momenti in cui mio fratello mi recitava le poesie dedicate a Ceausescu che gli avevano fatto imparare a scuola”.

Poi a 14 anni la modella entra nel mondo della moda e cambia tutto: “Avevo accompagnato mio fratello a un casting a Bucarest, dove lui voleva conoscere delle belle ragazze e alla fine invece presero me”. Da lì in poi la carriera è decollata, ma non dimentica alcuni momenti difficili: “Già da adolescente avevo dei complessi perché ero troppo alta e gli altri ragazzini mi prendevano in giro affibbiandomi dei nomignoli come giraffa”. La sfida più difficile è stata però vincere la depressione: “Mi sono curata andando a fare del volontariato ad Haiti, volevo dare di più di ciò che stavo ricevendo. Mi ha aiutata moltissimo”. La modella confessa anche di aver provato ad adottare una bambina del luogo ma la pratica non è andata a buon fine: pochi anni dopo, però, sarebbe rimasta incinta di sua figlia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali