FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La "Lady Gaga della metropolitana" dopo il web conquista anche la tv

Charlotte Awbery è stata vittima di una candid camera, ma ha sorpreso tutti con la sua voce

La cantante inglese Charlotte Awbery non pensava certo che il successo sarebbe arrivato a una fermata della metro di Londra, ma così è stato. La donna è stata infatti fermata per caso durante una candid camera, ma la sua versione a cappella di "Shallow" è diventata subito virale. La "Lady Gaga della metro" è stata anche invitata in tv, per esibirsi dal vivo.

"Tutto quello che stava facendo era cercare di prendere una metro da Londra e adesso il suo video è uno dei più visti di internet", l'ha presentata Ellen DeGeneres durante il suo talk show. La Awbery ha raccontato che stava per incontrare un amico quando è stata fermata dal comico Kevin Freshwater, che le ha chiesto di cantare "Shallow" di Lady Gaga. Dopo qualche incertezza la donna ha intonato il brano in maniera impeccabile, lasciandolo a bocca aperta.

 

 

Un successo improvviso, arrivato dopo quindici anni passati a cantare nei matrimoni e in piccoli club. E se ora è conosciuta in tutto il mondo, con 470mila follower su Instagram, deve ringraziare il destino ma anche il papà: "Mi dice sempre di cantare, dovunque io sia e di non arrendermi mai. Ha ragione!".

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali