FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

L'attore Noel Clarke sospeso dalla Bafta: è accusato da 20 donne di molestie sessuali e bullismo 

Il movimento #MeToo sbarca anche in Gran Bretagna e coinvolge la nota star di "Doctor Who"

Nuovo scandalo a colpi di presunti abusi sessuali nel cinema, e stavolta il movimento #MeToo ha coinvolto il Regno Unito. Nella bufera è finito Noel Clarke, 45enne attore, sceneggiatore e regista londinese di radici familiari caraibiche, accusato da una ventina di donne - tutte venute in contatto con lui per lavoro nell'ambiente artistico - di molestie, offese e bullismo secondo un'inchiesta del "Guardian". Clarke è stato immediatamente sospeso dalla Bafta, l'Academy britannica del cinema e della tv.

Noel Clarke accusato di molestie sessuali da 20 donne


Molto popolare Oltremanica per i ruoli da protagonista in serie televisive di grande successo come "Doctor Who", ma noto anche per diverse interpretazioni sul grande schermo e alcune esperienze teatrali, Noel Clarke - sposato e padre di tre figli - aveva ricevuto un primo premio Bafta come attore emergente nel 2009; e ne ha avuto uno alla carriera appena pochi giorni fa nell'edizione del 2021 degli "Oscar britannici" contrassegnata da una maggiore attenzione alla diversità di genere e alle minoranze etniche.

 

Fra chi lo accusa, riferisce il "Guardian", ci sono le attrici Jing Lusi, che afferma d'aver subito molestie e minacce sul set del film "SAS: Red Notice", e Jahannah James, che sostiene d'essere stata ripresa durante un provino nuda contro la propria volontà da Clarke, il quale avrebbe poi mostrato il video a un produttore in un caso tipico di 'revenge porn'.

 

 

L'attore e regista da parte sua assicura d'essere pronto a chiedere "scusa a chiunque sul lavoro si fosse sentito non rispettato o a disagio" con lui, ma nega "con veemenza qualunque misfatto o comportamento sessuale illecito". E fa sapere d'essere deciso a "difendere da false accuse" il proprio onore nonché "20 anni di carriera ispirati alla volontà di mettere sempre in primo piano l'inclusione e la diversità"

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali