FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

James Van Der Beek ancora papà: sesto figlio in arrivo per l’attore di "Dawson’s Creek"

Annuncio social del divo che allargherà ulteriormente la famiglia con la moglie Kimberly Brook

televisione, James Van Der Beek, dawson's creek

James Van Der Beek sarà ancora una volta padre. Il quarantaduenne indimenticato Dawson Leery nella serie televisiva "Dawson's Creek", attraverso il suo profilo Instagram, ha annunciato a tutti i suoi fan l'arrivo del sesto figlio, rivelando la gravidanza della moglie Kimberly. "Siamo entusiasti oltre ogni immaginazione nell'annunciare che un altro piccolo fascio di gioia ci ha scelto per essere la sua famiglia" ha scritto.

Nell'annunciare il lieto evento, l'attore ha pubblicato una foto della sua numerosa famiglia, rivelando anche che la moglie ha subito di recente un aborto spontaneo. "E' qualcosa di cui le persone parlano raramente e spesso in segreto. Ma non bisogna vergognarsene, trovare il tempo e spazio per il dolore. Abbiamo deciso di metterci nuovamente in gioco", ha scritto. E ha poi concluso: "Fortunatamente, per noi, questa volta, siamo usciti con lacrime di gioia".

 

Dopo un matrimonio fallito con l'attrice Heather Ann McComb, Van Der Beek ha sposato nel 2010 Kimberly Brook. Da allora, hanno avuto Olivia (2010), Joshua (2012), Annabel (2014), Emilia (2016), Gwendolyn (2018).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali