FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ezio Bosso commuove al Festival di Sanremo

Standing ovation al teatro Ariston per il pianista affetto da una malattia neurologica degenerativa che ha regalato una emozionante performance Ezio Bosso, botta e risposta con "Spinoza.it"

ezio bosso, sanremo 2016
ansa

Ha commosso tutti con la sua esibizione, tanto che tutto il teatro Ariston si è alzato in piedi e ha regalato una meritata standing ovation a Ezio Bosso. Il pianista, direttore d'orchestra, ex bassista degli Statuto che suona a Londra e nei più prestigiosi teatri del mondo ha emozionato con la sua performance al pianoforte. Il musicista è affetto da una malattia neurologica degenerativa (una forma di Sla) che non limita però la sua creatività.

Ezio Bosso commuove al Festival di Sanremo

"La musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme - ha detto Bosso - noi uomini tendiamo a dare per scontate le cose belle. La vita è fatta di dodici stanze: nell'ultima, che non è l'ultima, perché è quella in cui si cambia, ricordiamo la prima. Quando nasciamo non la possiamo ricordare, perché non possiamo ancora ricordare, ma lì la ricordiamo, e siamo pronti a ricominciare e quindi siamo liberi".

Il pianista, che ha scoperto di essere malato nel 2011, ha eseguito al pianoforte "Following a bird", contenuto nel suo album "The 12th room", brano che "fa riflettere sul fatto di perdersi per imparare a vivere. Perdere i pregiudizi, le paure, perché perdere il dolore ci avvicina".