FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Due anni fa ci lasciava Fabrizio Frizzi, il volto gentile della televisione

Il conduttore se nʼè andato a 60 anni stroncato da un male incurabile

Il 26 marzo del 2018, il pubblico televisivo italiano si svegliava con la notizia che non avrebbe mai voluto sentire: Fabrizio Frizzi non c'era più. Il conduttore se ne era andato a soli 60 anni, stroncato, nel giro di pochi mesi, da un male incurabile. Sono passati due anni ma il suo ricordo è ancora vivissimo, tanti negli amici e colleghi, quanto nel cuore della gente comune. 

Due anni senza Fabrizio Frizzi: guarda le foto della sua carriera

 

Dagli esordi con la tv dei ragazzi, con "Il barattolo" e "Tandem", agli ultimi appuntamenti con "L'eredità", passando per i grandi successi di "Europa Europa", "Scommettiamo che?", "Miss Italia" e "Telethon", Fabrizio Frizzi ha sempre avuto dalla sua parte la gente. Quella gente che ha sempre amato la sua umanità, il garbo, il sorriso caloroso.  

 

Quella gente che non lo ha abbandonato nemmeno nei momenti più difficili, quelli in cui la televisione a cui aveva dato tanto lo aveva messo da parte. Un'ingiustizia alla quale lui ha reagito a modo suo: senza alzare la voce, senza fare polemiche strillate, ma ricominciando quasi da capo, con umiltà e abnegazione. Si era così messo in gioco come concorrente di talent. In "Ballando con le stelle", ma soprattutto in "Tale e quale show", chiamata da Carlo Conti, che in più momenti si è dimostrato un amico di quelli veri. Da lì nacque anche la staffetta a "L'eredità". 

 

 

Fabrizio Frizzi è riuscito a entrare anche nell'immaginario dei più piccoli. Prestando la sua voce al cowboy Woody di "Toy Story", ma anche comparendo in una storia di Topolino, nel 2009, "I Bassotti e gli insoliti ignoti", dove la celebre banda di ladri partecipa al quiz "Soliti ignoti - Identità nascoste", condotto da Paprizio Sfrizzi, versione topoliniana del conduttore.. Ma il cuore di Fabrizio Frizzi si legava perfettamente alle iniziative benefiche, con cui era un tutt'uno. Come la maratona di "Telethon", da lui condotta negli anni 90 e poi dal 2005 al 2016, e come "La partita del cuore", presentata per 22 edizioni, dal 1992 al 2017.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali