FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"ER", il papà di tutti i medical drama festeggia 25 anni

Il 19 settembre 1994 andò in onda la prima puntata della serie tv

Venticinque anni fa andava in onda su Nbc la prima puntata di "E.R. - Medici in prima linea", la serie tv che avrebbe dato il via al filone del medical-drama moderno e da cui sarebbe uscito un giovanissimo (e ancora semi-sconosciuto) George Clooney. Il pronto soccorso più famoso d'America, nelle sue quindici stagioni, ha macinato numeri da capogiro: 331 episodi, 124 nomination agli Emmy e 49 milioni di spettatori negli Stati Uniti.

"ER" festeggia 25 anni, ecco che fine hanno fatto i dottori

Nell'ospedale di ER ha mosso i primi passi George Clooney (nei panni del bel tenebroso Doug Ross), ma non solo. Anche i colleghi Noah Wyle e Julianna Margulies si sono fatti notare ad Hollywood dopo aver appeso il camice al chiodo. Il dottor Carter negli anni successivi è infatti apparso in "Donnie Darko", ha interpretato Steve Jobs in "I pirati di Silicon Valley" e in diverse serie tv. Anche la Margulies (alias l'infermiera Carol Hathaway) ha poi trovato il successo come protagonista nella fortunata serie tv "The Good Wife".

A completare il cast attori già affermati come la star di "Top Gun" Anthony Edwards, l'attrice Sherry Stringfield (che si era fatta notare in "Sentieri") e Eriq La Salle (celebre per aver recitato nel film "Il principe cerca moglie"). All'epoca il successo di "ER" fu una sorpresa. La serie tv ad Hollywood era infatti data come sfavorita e, almeno sulla carta, destinata a perdere contro la rivale "Chicago Hope" mandata in onda dalla Cbs e che chiuse dopo sei stagioni. Invece incantò quasi 50 milioni di spettatori e andò in onda per ben 15 anni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali