FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nasce Scena Unita, da Fedez alla Nannini gli artisti uniti per i lavoratori dello spettacolo

L'iniziativa di raccolta fondi promossa da 70 star italiane della musica, cinema e tv

Scena unita
Tgcom24

Atto collettivo. E' come viene descritta "Scena Unita", il Fondo per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo che sarà gestito da Cesvi, l'organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente, in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub e patrocinato da Mibact. Fedez ha chiarito i contorni dell'iniziativa presentandola come un lavoro "di gruppo, corale, a cui hanno aderito già circa 70 artisti e tantissimi brand. E' un'opera di coesione vera". Tanti i nomi coinvolti, da Achille Lauro a Gianni Morandi, da Emma a Gianna Nannini, da Tommaso Paradiso a Manuel Agnelli. L'iniziativa ha già raccolto 2 milioni di euro in due settimane.

LEGGI ANCHE > Fedez a fianco dei lavoratori dello spettacolo, la proposta ai colleghi artisti: "Creiamo un fondo"

 

Il rapper ha spiegato: "Non sono un portavoce, tutti gli artisti hanno partecipato in modo spontaneo, è un'iniziativa di gruppo. Non ci sono capigruppo, senza glia artisti non avrebbe la stessa forza che il progetto vuole mettere in campo", accompagnato nella presentazione da tanti colleghi da Gianna Nannini a Shade, da Achille Lauro a Calcutta e Giovanni Caccamo.

 

Tra gli altri musicisti anche Alessandra Amoroso, Arisa, Baby K, Caparezza, Claudio Baglioni, Coez, Elio e le storie Tese, Ermal Meta, Gemitaiz, Ghali, Gigi D’Alessio, Il Volo, Levante, Lo stato sociale, Mahmood, Motta, Pinguini Tattici Nucleari. Ma le adesioni del mondo dello spettacolo non riguardano solo la musica ma ci sono anche personaggi della mondo del cinema, della tv e della moda come Carlo Verdone, Maria De Filippi, Amadeus, Sabrina Ferilli. All'iniziativa hanno aderito anche una quantità di aziende dello showbiz ma non solo: da Prime Video (che ha donato un milione di euro) a Banca Intesa (che ha stanziato 250.000 euro), da Fremantle ad Endemol ed Arcobaleno 3, solo per citarne alcune.

 

Fedez ha illustrato il progetto nato con una triplice valenza: "È un'iniziativa di gruppo che dà un senso di coesione in questo clima divisivo. È una raccolta fondi per le maestranze che lavorano ai nostri spettacoli. Infine Scena Unita ha il fine di agevolare l'apertura di un tavolo tecnico per la mappatura dei lavoratori".

 

"Dire che tutti quelli a cui l'abbiamo proposto hanno aderito sarebbe dire una cosa non vera ma siamo veramente in tanti. E questa conferenza serve non a farci i complimenti tra di noi ma a cercare di coinvolgere più artisti e più aziende in maniera che questa iniziativa possa crescere", ha ammesso il rapper.

 

Il 50% del ricavato della raccolta fondi andrà ai lavoratori dello spettacolo, il 25% in attività formative e l'ultimo 25% in progetti che possano generare nuove occasioni nel settore. "L'obiettivo di questa presentazione è reclutare il maggior numero di artisti e partner possibili. I due milioni di euro raccolti sono solo il punto di partenza", ha concluso Fedez.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali