FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Madonna inizia il 2019 in uno storico locale gay di New York

Performance a sorpresa per celebrare i 50 anni di Stonewall

Madonna inizia il 2019 in uno storico locale gay di New York

Madonna ha inaugurato il 2019 con una performance intima sul palco di Stonewall Inn, storico locale gay newyorkese, per celebrare 50 anni di lotte della comunità LGBTQ. "Sono orgogliosamente qui nel luogo in cui è nato il Pride nel giorno della nascita di un nuovo anno. Ci uniamo questa sera per celebrare 50 anni di rivoluzione, 50 anni di lotte per la libertà, 50 anni di sangue, sudore e lacrime" ha dichiarato Madge, davanti al pubblico in delirio.

Qualche settimana fa il locale aveva proclamato Madonna ambasciatrice di Stonewall in occasione del 50esimo anniversario della nascita del movimento LGBTQ. Il 2019 sarà un anno ricco di celebrazione e la popstar ha voluto iniziare nel migliore dei modi esibendosi durante la notte di Capodanno.

"Non dimentichiamo mai le rivolte di Stonewall e quelli che coraggiosamente si sono alzati e hanno detto basta. Basta alla brutalità e alla violenza inflitta a questa comunità. Basta all'oppressione, alla pena e alle sofferenza. Non dimentichiamoci per chi e cosa stiamo lottando. Prendiamoci un minuto per riflettere in che modo possiamo portare più amore e pace nel 2019, con la gentilezza" ha dichiarato Madge dal palco, prima di esibirsi in "Can’t Help Falling in Love" di Elvis Presley e la sua intramontabile "Like A Prayer".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE