FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La Terra brucia e AY AY con "Break" prova a svegliare le coscienze delle nuove generazioni

Musica e coscienza ecologista sono alle basi del progetto del producer tedesco con il feat di QNTN alla voce

Arriva dalla Germania AY AY, il producer mascherato che nel suo progetto musicale porta avanti una battaglia per risvegliare una coscienza ecologista. "Break". il nuovo singolo che vede il featuring di QNTN, alla voce, è una presa di coscienza personale e collettiva a un tempo, che esprime il desiderio di sopravvivenza di tutte le nuove generazioni.

AY AY, dalla Germania il producer mascherato che fa ballare per il bene della Terra

 

È un conflitto antico, come il mondo: le vecchie generazioni si contrappongono alle nuove imponendo scelte preconfezionate. Ma queste scelte stanno distruggendo una casa: quella comune rappresentata dal nostro Pianeta. 

 

Il giovane producer tedesco è al suo debutto europeo. Nominalmente, con lo pseudonimo AY AY, iconicamente celando il suo volto, così come tanti coetanei che hanno un’esigenza comune: puntare tutto sul contenuto, e chi se ne importa dell’immagine, proprio nell’era della celebrazione dell’ego. La Terra sta bruciando, e la dirompente presa di coscienza delle nuove generazioni è una promessa: quella di non farsi “spezzare” dal corso degli eventi. Trasformare, modificare. Sopravvivere oggi, con la fiducia di un futuro ancora da scrivere e con la certezza che un cambiamento sia ancora possibile. Non si può del resto trovare equilibrio interiore senza riportare in asse la nostra Casa.

 

E questo è il contributo dell’artista, già autore e compositore del brano, che ha scelto immagini reali e ha ideato e montato da solo un clip dal forte impatto, che è un monito generazionale e personale, una canzone che continua a promettere "non ci spezzerete". Un messaggio potente, un grido che entra in testa e lì rimane, come la musica del producer AY AY, anche ispirata dal lavoro con lo storico produttore di The Prodigy James Rushent.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali