FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Kate Hudson: "Sarà mia figlia Rani a scegliere se vuole essere femmina o maschio..."

Lʼattrice, diventata mamma di una bimba ad ottobre, ha sposato la nuova tendenza "genderless" che tanto piace alle star di Hollywood

Kate Hudson: "Sarà mia figlia Rani a scegliere se vuole essere femmina o maschio..."

Kate Hudson dice no alle etichette di genere e per la piccola Rani, la bimba avuta in ottobre dall’ultimo compagno Danny Fujikawa, sceglie un'educazione genderless: "Sarà lei a scegliere col tempo se vorrà essere femmina o maschio", dice l'attrice in un'intervista ad AOL.

Già madre di due figli maschi Bingham, 15 anni, avuto da Matt Bellamy, e Ryder, 7, nato dalla relazione con Chris Robinson, la Hudson ha ammesso che Rani è già molto diversa dai suoi fratelli maschi e ha già dato prova di "femminilità" nei modi, nei suoni e nella sua energia: "Tuttavia vorrei crescerla senza influenzarne le scelte e con un approccio il più possibile genderless... anche se poi mi piace moltissimo comprarle dei vestitini da femmina...".

Ma in America e ad Hollywood Kate non è l'unica ad aver preso negli ultimi anni una precisa posizione rispetto all'educazione "asessuata" dei propri figli. Gli esperti ade esempio hanno registrato un aumento di popolarità per i nomi di genere neutro. Angelina Jolie e Brad Pitt non hanno opposto nessuna resistenza quando la figlia Shiloh Nouvel ha deciso di volersi far chiamare John e sentirsi un ragazzo. Lo stesso vale per il primogenito di Charlize Theron, Jackson che ama indossare abiti femminili. E di libertà di genere si parla persino tra i reali inglesi: pare che Meghan Markle stia allestendo la stanza del royal baby con colori tra il bianco e il grigio, evitando il rosa e l'azzurro specificatamente legati ad un genere.

Kate Hudson: "I figli devono scegliere ciò che vogliono essere..."

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE