FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Kasia Smutniak mostra la vitiligine su Instagram: "Ora amo anche i miei difetti"

Lʼattrice racconta sui social che negli ultimi anni ha imparato ad accettarsi

Sarà il traguardo dei 40 anni che Kasia Smutniak ha appena festeggiato, ma l'attrice, come racconta su Instagram, ha imparato ad accettare le cose difficili. Come la vitiligine, una malattia cronica della pelle caratterizzata dalla comparsa sulla cute di chiazze bianche. Le star del cinema in genere nascondono i difetti con trucco e photoshop, Kasia invece si mostra senza inganni: "Crescere è anche imparare ad accettare tutto quello che la vita ci porta".

Kasia Smutniak mostra la vitiligine su Instagram

"Cose belle, cose che ci vengono facili ma che non dovremmo dare mai per scontate - prosegue - Ma sopratutto momenti difficili, che ci mettono alla prova, per non perdere il senso dei momenti felici. Insomma tutto. Io, crescendo, ho imparato anche un'altra cosa, accettare non è sufficiente. Bisogna amare i propri difetti! Per gli ultimi 6 anni ho imparato ad accettare e amarmi per quello che sono. È stato un percorso, mica subito... E solo oggi mi sento di condividere questo pensiero con voi. Qualche tempo fa ho letto una frase che mi è rimasta impressa 'Fatti amare per i tuoi difetti che i pregi li sanno amare tutti' e ho deciso di farla mia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali