FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il governo americano soccorre le band: milioni di dollari in prestito per Pearl Jam, Guns 'N Roses, Eagles...

Serviranno ad aiutare i lavoratori precari del settore nel periodo di crisi da Covid-19

guns n roses

Dagli Eagles ai Pearl Jam passando per i Guns 'N Roses, le band più in vista del panorama americano si sono viste "recapitare" prestiti governativi per milioni di dollari. Si tratta di finanziamenti PPP, ovvero di partenariato pubblico-privato, che l'amministrazione Trump ha previsto per soccorrere il mondo dello spettacolo, tra i più colpiti dalla crisi da coronavirus.  
 

I prestiti dovranno servire a supportare gli staff delle band e degli artisti, la cui attività dl vivo è stata interrotta dall'emergenza sanitaria da Covid 19. Niente concerti, niente tour, niente lavoro per migliaia di operatori dello spettacolo e così, nell'ambito del cosiddetto "cares act", il programma di aiuti governativi alla piccola e media impresa, varato da Trump, ecco arrivare i prestiti a tasso agevolato tra il mezzo milione e il milione di dollari per le band più in vista e di importi inferiori anche per altri gruppi e artisti come gli Imagine Dragons, My Chemical Romance o Ryan Tedder o gli appartenenti alla scena hip hop come Wiz Khalifa, French Montana e Lil Jon.

Grazie ai soldi del governo gli Eagles potranno salvare ad esempio ben 50 posti di lavoro all'interno del loro staff, tra tecnici, elettricisti e figure professionali simili. 

 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali