FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Harvey Weinstein, in tribunale a New York si dichiara non colpevole

Lʼex produttore ha negato le accuse di stupro e molestie sessuali che gli sono state rivolte da alcune vittime

Harvey Weinstein, in tribunale a New York si dichiara non colpevole

Harvey Weinstein si è dichiarato non colpevole delle accuse di stupro e abusi sessuali, comparendo in tribunale a New York. L'ex produttore cinematografico, che era già stato incriminato il 25 maggio per uno stupro risalente al 2013 e per un'aggressione sessuale nel 2004, ha negato le accuse di molestie che gli sono state rivolte dalle vittime.

Si prevede comunque che l'udienza odierna svoltasi a Manhattan sia di natura procedurale e con tutta probabilità simile a quella in cui la scorsa settimana è stato incriminato per lo stupro di una donna in una camera d'albergo e per aver obbligato un'altra donna a un atto di sesso orale nel suo ufficio.

Per quelle accuse, Weinstein ha già pagato una cauzione di un milione di dollari e consegnato il passaporto. Inoltre indossa un braccialetto elettronico con dispositivo Gps che riporta sempre la sua posizione, dato che potrà spostarsi solamente tra New York e il Connecticut.

Al termine dell'udienza, l'avvocato difensore di Weinstein ha detto di essere "pronto a lanciare una battaglia". La procura ha invece fatto sapere che le indagini proseguiranno e che le accuse restano invariate. In caso di condanna, l'ex produttore può rischiare sino a 25 anni di carcere.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali