Dopo 13 anni

Britney Spears torna libera: il tribunale revoca la custodia legale

La popstar può tornare a disporre liberamente della propria vita e del proprio patrimonio, stimato in 60 milioni di dollari e festeggia sui social

13 Nov 2021 - 23:20
 © Instagram

© Instagram

Dopo 13 anni Britney Spears è tornata libera: un tribunale di Los Angeles ha revocato la custodia legale che assoggettava a un tutore ogni azione e spesa della pop star. La decisione della giudice Brenda Penny ha chiuso una battaglia legale che aveva opposto Britney al padre Jamie. In visibilio i fan radunati sotto la sede del tribunale all'insegna dello slogan #FreeBritney. La cantante ha festeggiato sui social: "Amo i miei fan, piangerò tutto il giorno"

Ora la popstar, che compirà 40 anni il 2 dicembre, potrà tornare a disporre liberamente della propria vita e del proprio patrimonio, stimato in 60 milioni di dollari. A settembre, dopo le ripetute accuse della figlia, il giudice Brenda Penny aveva già sospeso il padre della cantante, Jamie Spears, come custode del suo patrimonio (citando l'"ambiente tossico" che la sua presenza creava) e designato un sostituto temporaneo.

Britney ha festeggiato sui social, postando un video dei festeggiamenti dei suoi sostenitori radunati davanti al tribunale, tra coriandoli, bandiere e cartelli rosa con lo slogan #FreeBritney. "Amo i miei fan", ha scritto condividendo le immagini. "Penso che piangerò per tutto il giorno! Il giorno più bello! Grazie a Dio", ha concluso.

La battaglia in tribunale non sembra però essere terminata: l'avvocato della cantante, Mathew Rosengart, ha infatti annunciato di voler proseguire l'indagine sul ruolo di James Spears nella tutela, spiegando di aver riscontrato una pessima gestione delle finanze di Britney e suggerendo che potrebbe perseguire ulteriori azioni legali.
 

Britney Spears, dopo i topless ecco il lato B

1 di 10
© Instagram © Instagram © Instagram © Instagram

© Instagram

© Instagram

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri