FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Beatles, il manoscritto "Hey Jude" venduto all'asta per 910mila dollari

Si tratta di oltre cinque volte lʼimporto stimato a monte della vendita, avvenuta online per via del coronavirus nel 50esimo anniversario dello scioglimento dei Fab Four

Un foglio di carta su cui Paul McCartney ha scritto a mano le parole della famosa canzone "Hey Jude" è stato venduto per 910mila dollari in un'asta organizzata in occasione del 50esimo anniversario della separazione dei Beatles. Si tratta di oltre cinque volte l'importo stimato a monte della vendita, avvenuta online per via del coronavirus, dalla casa californiana Julien's Auctions.

Chitarre, vinili rari, oggetti autografati: circa 250 lotti legati al mitico gruppo britannico sono stati offerti a fan e collezionisti di tutto il mondo, 50 anni dopo il giorno della loro separazione.

 

McCartney aveva scritto "Hey Jude" dopo un'altra rottura: quella del suo compagno di band John Lennon con la sua prima moglie Cynthia, a seguito delle sue infedeltà con l'artista giapponese Yoko Ono. La canzone, intesa a confortare il figlio di Lennon, Julian durante il divorzio dei suoi genitori, era originariamente intitolata "Hey Jules". 

 

Tra le altre grandi vendite del giorno: la pelle di una grancassa con il logo dei Beatles utilizzata durante il primo tour americano del gruppo nel 1964, venduta per 200mila dollari; una pagina scritta a mano della sceneggiatura del video di "Hello, Goodbye" (1967), costata 83.200 dollari; un posacenere usato da Ringo Starr negli studi di Abbey Road negli anni '60, per 32.500 dollari.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali