FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Arriva "The Ballad of Jethro Tull", la prima ufficiale storia illustrata della band prog rock

Eʼ attesa per novembre lʼuscita del libro, che racconta la storia del gruppo inglese, che sarà in Italia per quattro imperdibili date live

"La storia dei Jethro Tull raccontata dai Jethro Tull", così Ian Anderson, frontman dell'iconica band inglese ha descritto in un video sui social "The Ballad of Jethro Tull",  la prima ufficiale storia illustrata del gruppo cult del prog rock in uscita tra poche settimane. E intanto è tutto pronto per le 4 imperdibili date live italiane.

I Jethro Tull sarannno il 3 novembre al Gran Teatro Geox di Padova, il 4 novembre al Teatro Dal Verme di Milano e poi ancora il 5 novembre al Verdi di Firenze e per concludere il 7 novembre all'Auditorium Parco della Musica di Roma.
Nel frattempo c'è grande attesa per l'uscita del libro illustrato "The Ballad of Jethro Tull", che, attraverso i racconti dei singoli membri della band (36 i musicisti che hanno suonato coi Jethro Tull in 50 anni, ndr), sarà un affascinante viaggio dietro le quinte dei Jethro Tull..

Scritto da Mark Blake con la supervisione continua e costante di Ian Anderson, il testo è già preordinabile sul sito ufficiale dei Jethro Tull e ripercorre, attraverso ricordi, foto personali, memorabilia, immagini live inedite, scatti dietro le quinte, ritagli di stampa originali e copertine degli album, le storie personali dei membri del gruppo fondato nel 1967 da Anderson, detto anche il flautista magico del rock. 

"The Ballad of Jethro Tull", ecco alcune immagini del libro 

Mark Blake ha intervistato uno per uno gli ex musicisti, da Clive Bunker a Mick Abrahams passando per Barriemore Barlow e David Palmer, che si sono avvicendati negli anni all'interno della band, per disegnare un vero e proprio affresco della storia del rock. 

 Il libro verrà stampato in due edizioni: la versione standard e un'edizione limitata che sarà firmata da Anderson e che avrà contenuti bonus.

Il frontman dei Jethro Tull Ian Anderson aveva detto annunciando il libro lo scorso anno: "Ho pensato di trovare un modo efficace per raccontare la storia dei Jethro Tull mentre festeggiamo - un po’ di increduli - il nostro cinquantesimo anniversario. Questo sembra un momento buono per attingere ai ricordi dei tanti musicisti che hanno fatto parte dei Jethro Tull. Alcuni ragazzi purtroppo non sono più con noi e altri saranno difficili da raggiungere, ma questo progetto cercherà di fornire la versione definitiva della storia dei Jethro Tull raccontata dai Jethro Tull".

La pubblicazione è accompagnata da due registrazioni: la prima eponima del libro, propone un poema narrativo scritto e letto da Ian Anderson. Nel lato b, invece, il fondatore dei Jethro Tull è accompagnato da John O'Hara, tastierista del gruppo prog rock, all'organo per interpretare un poema del 1808 del romanziere Walter Scott - autore, tra gli altri, di "Ivanhoe".
L’edizione speciale di “The ballad of Jethro Tull” sarà distribuita in tiratura limitata di 500 copie tutte firmate da Anderson e conterrà il nuovo singolo dei Jethro Tull. Mentre sarà distribuito un numero maggiore di copie per l’edizione classica che conterrà un codice per poter effettuare il download delle due registrazioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali