FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio a Paolo Paoloni, il Megadirettore Galattico di Fantozzi

Scoperto da Luciano Salce, lʼattore è stato interprete di molte commedie e anche horror. Celebre il suo ruolo nella saga con Paolo Villaggio

Addio a Paolo Paoloni, il Megadirettore Galattico di Fantozzi

E' morto all'età di 89 anni l'attore Paolo Paoloni, passato alla storia cinematografica come il Duca Conte Maria Rita Vittorio Balabam, più semplicemente il Megadirettore Galattico di Fantozzi. Durante la sua carirera ha interpretato tante commedie ("Il prof. dott. Guido Tersilli...", "Rag. Arturo de Fanti", "Vieni avanti cretino"), ma anche diversi horror come "Cannibal Holocaust" e "Inferno".

Nato in Svizzera il 24 luglio 1929, è stato scoperto da Luciano Salce che lo ha fatto approdare sul grande schermo dal 1968, anno del suo debutto in "La pecora nera", per poi dirigerlo in "Il prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue", "Fantozzi", "Il secondo tragico Fantozzi", "Dove vai in vacanza?", "Rag. Arturo De Fanti, bancario precario".

Ha interpretato la macchietta del capo aziendale beffardo e crudele con i suoi dipendendi anche in altri film della saga con Paolo Villaggio, "Fantozzi in Paradiso", "Fantozzi - Il ritorno" e "Fantozzi 2000 - La clonazione".

In televisione lo abbiamo visto in "Cuore" di Comencini, "La casa nel tempo" di Fulci, "Nebbia in Val Padana" con Cochi & Renato e in episodi di "Don Matteo".

L'ultima apparizione è stata lo scorso anno in "Benedetta follia" di Carlo Verdone.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE