OLTRE 1.200 EVENTI

Milano Design Week 2023: le cose da non perdere al Fuorisalone

Da Alcova al Base, dalla mostra-evento di Interni al Brera Design District: tutto quello che c'è da vedere dal 17 al 23 aprile

19 Apr 2023 - 12:10
 © IPA

© IPA

Si accendono le luci sulla Milano Design Week 2023 e i numeri sono già da boom: dal 17 al 23 aprile sono oltre venti i quartieri coinvolti, più di 180 i progetti tra mostre, esposizioni, eventi e installazioni con oltre 100 operatori e 1.200 appuntamenti (+40% rispetto al 2022). Oltre ad aree consolidate come Brera, Durini, Isola, Statale, Tortona e 5Vie, quest'anno il Fuorisalone anima nuove zone come quella intorno al Monumentale, che ospita un nuovo "distretto" grazie alle attività promosse in sinergia da ADI Design Museum, Locanda Officina Monumentale e Fabbrica del Vapore, e quella di Porta Venezia, che vede l'esordio del Porta Venezia Design District.

Nei cortili dell'Università Statale, Interni va in scena con "Design Re-Evolution". La grande mostra-evento quest'anno tocca altri cinque punti della città, tra cui l'Orto Botanico di Brera, la Torre Velasca e la corte dell'ex seminario arcivescovile di Corso Venezia, con l'Audi House of Progress. Alcova, piattaforma itinerante per il design indipendente, alla sua quinta edizione cambia location e conquista gli spazi dell'ex-Macello a Porta Vittoria. La Darsena accoglie la passerella galleggiante e sostenibile di Azimut Benetti progettata dallo studio De Lucchi, mentre in zona Certosa, nell'edificio progettato da Pininfarina noto come "La Cattedrale", arriva il progetto Innovation for Living di DesignTech, mostra di designer, brand emergenti, startup sui temi dell'innovazione e dell'economia circolare.

Fuorisalone 2023, l'allestimento della mostra-evento di Interni

1 di 23
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

Nei Magazzini Raccordati della Stazione Centrale, Dropcity ospita un ricco palinsesto di mostre, installazioni, conferenze e talk. Superstudio presenta Inspiration Innovation Imagination, tre I per raccontare tre dimensioni del progetto. Al Base la rassegna dedicata alle realtà emergenti "We Will Design" accoglie anche una grande installazione immersiva dell'artista collettiva e femminista Claire Fontaine. Sempre in zona Tortona i progetti di Archiproducts e Moncler, e quelli per gli 80 anni di Ikea al Padiglione Visconti dell'ex Ansaldo.

Il fronte più giovane del Fuorisalone resta all'Isola Design District, con sei mostre collettive incentrate su artigianato, design tech e benessere. Rossana Orlandi torna con il suo Plastic Prize, mentre in Triennale la proposta è molteplice: oltre al nuovo allestimento permanente del Museo del Design Italiano, si possono visitare la mostra Droog30 e l'esposizione dedicata a Lisa Ponti. All'interno del Distretto 5Vie da non perdere L'Appartamento di Artemest, in via Cesare Correnti 14, un'elegante dimora anni '30 arredata da sei prestigiosi studi internazionali di interior design. In Brera glo FOR ART presenta "Dry Days, Tropical Nights", una maestosa installazione artistica di Agostino Iacurci che avvolge l'imponente torre di Largo Treves. All'Acquario Civico, Stark presenta l'installazione interattiva Trame che indaga sulla relazione tra individuo e comunità. 

Fotogallery - Fuorisalone 2023, le immagini del Brera Design District

1 di 26
© Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa © Ufficio stampa

© Ufficio stampa

© Ufficio stampa

Il design invade anche zone meno centrali della città, con progetti e istallazioni nei quartieri Corvetto, Gratosoglio, Barona e Baggio, dove nell'ambito di Reforming Future per la prima volta sarà accessibile al pubblico l'istituto Marchiondi Spagliardi, ex riformatorio e straordinario esempio di architettura brutalista italiana, progettato dall'architetto Vittoriano Viganò. Il distretto Repubblica del Design amplia i suoi confini dalle aree di Dergano, Lancetti e Bovisa fino ad Affori con progetti incentrati sull'energia e la regeneration, e un evento speciale nel carcere di San Vittore. In zona Certosa Morel Milano è una delle novità della Milano Design Week 2023: il progetto è ospitato in una ex manifattura di tessuti in cotone per calzature e copre un'area di oltre 7mila mq di architetture industriali del 1930.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri