FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torna Il Contastorie, dialoghi in musica tra generazioni 

La visita dei ragazzi agli ospiti della RSA di Pessano con Bornago

Ascoltare e raccogliere per poi tornare con un concerto a restituire le canzoni e le esperienze condivise, rievocando le emozioni di un tempo e regalandone altre totalmente nuove.
È questa la “missione” dei giovani musici che con Il Contastorie - dialogo in musica portano la loro energia agli ospiti delle RSA - Residenze Sanitarie Assistenziali. Un’azione tanto semplice quanto bella e toccante, sia per chi la vive in prima persona che per chi la vede da fuori.

Così, dopo la magia creatasi al concerto allestito presso la RSA Girola di Milano lo scorso Maggio 2019, Mediafriends, la Fondazione Don Gnocchi e i ragazzi dell’orchestra giovanile della Scuola di Musica OttavaNota di Milano hanno riproposto l’iniziativa agli ospiti della RSA S.Maria al Castello di Pessano con Borgango (MI).

Tra le due generazioni si è creata subito quella sinergia unica che contraddistingue Il Contastorie, uno scambio di esperienze, ricordi e sorrisi che si è concluso con una promessa: i ragazzi torneranno presto per esibirsi in un concerto. 

Il Contastorie è un iniziativa di Mediafriends Onlus. 

 

Il Contastorie: 1° incontro dei ragazzi con gli ospiti della RSA di Pessago con Bornago

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali