FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Università, i migliori atenei d'Italia nel 2022: ecco le nostre eccellenze (divise per settore di studi)

La nuova edizione della prestigiosa classifica QS World University Rankings by Subject, che analizza le performance degli atenei mondiali differenziando le aree didattiche, premia parecchie realtà italiane.

università
web

Arrivano buone notizie per le università italiane.

E' stata infatti da poco diffusa la classifica QS World University Rankings by Subject 2022 - redatta dalla prestigiosa agenzia Quacquarelli Symonds, punto di riferimento per il settore dell’istruzione superiore - che individua le migliori università del mondo nelle principali aree didattiche.

L'indagine, condotta sulla base delle prestazioni di 15.200 programmi universitari individuali presi dagli studenti di 1543 università in 88 località del mondo, pone infatti il nostro Paese al settimo posto generale per numero di atenei in classifica, essendo ben 56 le università che l'Italia porta in questa speciale graduatoria. Ai vertici praticamente ovunque, però, ci sono ancora una volta gli Stati Uniti, che consolidano il primato, seguiti a ruota da Regno Unito e Svizzera.


 


Tra le prime della classe anche qualche "italiana"


 


L'Italia, però, si difende alla grande anche in termini di posizionamento. Tra gli atenei che storicamente compaiono nei ranking QS, La “Sapienza” di Roma si conferma essere la migliore al mondo per gli Studi Classici e Storia Antica e la decima al mondo per Archeologia. C'è però anche un’altra università italiana con due dipartimenti che figurano tra i primi dieci al mondo: si tratta del Politecnico di Milano, che si piazza rispettivamente al quinto e al decimo posto a livello globale per “Design” e per “Architettura”. La Scuola Normale Superiore di Pisa, invece, sale di un posto in classifica per gli “Studi Classici e Storia Antica”, piazzandosi sesta al mondo. Può certamente sorridere anche la LUISS "Guido Carli" che, in cinque anni, è riuscita a scalare 200 posizioni in classifica, piazzandosi tra le 100 migliori università del pianeta.


 


L’indicazione della “materia” per la quale le singole università vengono citate dal QS World University Rankings è doverosa. Perché, in realtà, le classifiche sono più di una. Come detto, molto dipende dall’area di riferimento, in alcune delle quali l’Italia ospita delle vere eccellenze. Cinque in tutto le graduatorie, a cui vanno aggiunte le rispettive sotto-categorie. Il portale Skuola.net ha dunque ritenuto opportuno fare un excursus nei vari settori, per vedere quali sono gli atenei in vetta e come si posizionano i nostri.


 


Le classifiche dei vari settori, dalle discipline umanistiche alle scienze


 


Nella categoria

“Arts and Humanities”

rientrano, come facilmente intuibile dal nome, tutte le materie a spiccata vocazione umanistica, letteraria e artistica come Architettura, Arte e Design, Storia, Linguistica e Filosofia. Qui, al primo posto a livello mondiale, troviamo l’University of Oxford, seguita dall’University of Cambridge, chiude il podio l’Harvard University.


 


La classifica di casa nostra è invece la seguente: al primo posto c'è l’Università Sapienza di Roma, che nella classifica generale è invece al 39° posto. Segue, al 53° posto globale, ma seconda tra quelle italiane, l’Alma Mater Studiorum di Bologna, che stacca di una cinquantina di posizioni la terza università italiana che compare nella lista: il Politecnico di Milano, al 103° posto. La quarta e quinta posizione "italiane" sono invece occupate dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, che raggiunge il 118° posto mondiale, e dall’Università di Padova, al 157° posto.


 


All’interno della categoria

“Engineering & Technology”

sono annoverati tutti i corsi di studio che hanno a che fare con l’ingegneria e la tecnologia, come Ingegneria Meccanica, Ingegneria Chimica e Informatica e Sistemi Informativi. Nella top 3 mondiale troviamo al primo posto il rinomato Massachusetts Institute of Technology, spesso abbreviato con l'acronimo MIT. Il secondo posto è invece stato conquistato dall’University of Cambridge, mentre al terzo posto si è posizionata l’University of Oxford.


 


Spostandoci, invece, in territorio italiano, le prime cinque università che compaiono nella classifica sono: il Politecnico di Milano, primo ateneo tra quelli stranieri, che globalmente raggiunge il 13° posto in classifica, seguito dal Politecnico di Torino, che invece nella graduatoria mondiale è posizionato al 33° posto. Conclude il podio, all’81° posto generale, l’Università Sapienza di Roma. Quarto e quinto posto italiano sono invece andati alla Alma Mater Studiorum di Bologna, che raggiunge l’83° posto mondiale, e dall’Università di Padova, classificata 129 esima.


 


Altra categoria molto prestigiosa e complessa è

“Life Sciences and Medicine”

, ovviamente riguardante la medicina e le scienze a lei collegate, come Biologia, Odontoiatria, Infermieristica, Farmacia e Veterinaria. Il podio mondiale, in questa branca, è composto dalla Harvard University, dalla University of Oxford e dalla Johns Hopkins University.


 


Rivolgendo lo sguardo in Italia, invece, troviamo al 97° posto globale l’Università di Milano, seguita dall’Alma Mater Studiorum di Bologna, al 107° posto generale. Terza l’Università Sapienza di Roma, al 123° posto in classifica, condiviso con l’Università di Padova. Chiude la top 5 italiana l’Università di Torino, che riesce a raggiungere il 182° posto mondiale.


 


In

“Natural Sciences”

rientrano quei corsi di studio che hanno a che fare con la scienza pura, come la Chimica, la Geografia, la Geologia, la Matematica, la Fisica. La classifica delle migliori tre università al mondo in questa categoria non varia molto dalle altre. Sul podio ci sono i soliti noti: al primo posto il Massachusetts Institute of Technology (MIT), al secondo la Harvard University al terzo la University of Cambridge.


 


Per quanto riguarda l'Italia, le prime cinque posizioni sono occupate, nell'ordine, da: Università Sapienza di Roma, (44° posto generale), Alma Mater Studiorum di Bologna (82 esima posizione), Politecnico di Milano (101° posto), Università di Pisa (108° posto), Università di Padova (111° posto).


 


L’ultima categoria analizzata da QS è quella nella quale rientrano i corsi di studio in Antropologia, Giurisprudenza, Economia ed Econometria, Comunicazione, Business e Management, Sociologia e similari, ovvero

"Social Sciences & Management"

. Al livello mondiale, la top 3 vede la consueta lotta tra Stati Uniti e Regno Unito: il primo posto va alla Harvard University, il secondo alla University of Oxford, il terzo all London School of Economics and Political Science (LSE). 


 


Puntando lo sguardo verso l’Italia, invece, le prime cinque università che si incontrano scorrendo la classifica sono: la Bocconi University di Milano, che riesce a rientrare nel gotha mondiale, arrivando al 10° posto generale; a seguire l’Alma Mater Studiorum di Bologna (62esima), la Luiss University (91esima), il Politecnico di Milano (92esimo) e l’Università Sapienza di Roma (al 95esimo posto mondiale).


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali