Speciale Maturità 2024

SI TORNA SUI BANCHI

Maturità 2024, via alla seconda prova: un testo di Platone per la versione di Greco | Allo Scientifico due problemi sugli studi di funzione e 8 quesiti

I 526mila maturandi alle prese con gli esami tornano in aula per la prova scritta di indirizzo

20 Giu 2024 - 10:12
LIVE
Ultimo aggiornamento: un mese fa
 © Ansa

© Ansa

Maturità 2024, è il giorno della seconda prova. Archiviata la prima prova (qui le tracce e le soluzioni), per i 526mila maturandi gli esami sono ripresi alle 8:30. La seconda prova riguarda una o più delle discipline che caratterizzano il corso di studi. Un testo di Platone per la versione di Greco. Allo Scientifico due problemi di Matematica sugli studi di funzione e 8 quesiti. Negli istituti professionali di nuovo ordinamento, invece, la prova verte su competenze e nuclei tematici fondamentali di indirizzo e non su discipline.

Maturità 2024, le materia della seconda prova

1 di 1
© Withub © Withub

© Withub

© Withub


La riflessione proposta nella seconda prova dell'esame di maturità del Liceo delle Scienze Umane affronta un tema profondamente attuale, quale l'importanza dell'interazione con l'ambiente educativo, ponendo enfasi sulle nuove sfide, possibilità e limiti associati al progresso tecnologico, divenuto oggi un processo in divenire sempre più veloce e continuo. I due documenti proposti risultano essere un estratto da "Esperienza ed Educazione" di John Dewey, pedagogista statunitense, e da "La mente del Bambino" di Maria Montessori, pedagogista ed educatrice italiana. La Traccia, nella sua prima parte, richiede al candidato una riflessione relativa all'importanza dell'ambiente educativo, includendo in questa riflessione anche i concetti di interazione attiva, di rapida evoluzione tecnologica e di conoscenze in continua espansione. La seconda parte della prova, invece, in continuità con la riflessione affrontata nella prima parte, chiede al candidato di riflettere sul ruolo attuale dei media e delle tecnologie all'interno dei processi educativi, riflettendo altresì anche sulle sfide e sui vincoli posti da questa influenza (quesito n.1), il secondo quesito, anch'esso sulla scia di attualità del primo, chiede al candidato di riflettere sull'educazione multiculturale e sul suo ruolo in una società sempre più differenziata. Infine, il terzo e il quarto quesito, definibili più "cattedrici" chiedono al candidato di esporre il ruolo della società democratica nell'ambito degli studi sociologici (n.3), e di descrivere il concetto di Welfare State, analizzandolo alla luce della sua nascita e del suo sviluppo nel mondo occidentale. La seconda prova del Liceo delle Scienze Umane affronta un tema molto attuale, soprattutto se considerato alla luce dei cambiamenti sociali e tecnologici, nonché dei rapidissimi progressi che negli ultimi anni hanno modificato profondamente il mondo e le sue società. Al contempo però, nonostante l'estrema attualità della traccia in questione, vi è bisogno di estrema attenzione relativa allo sviluppo della riflessione relativa ai primi due quesiti della seconda parte. Per il candidato, il rischio insito in questa prova è quello di sottovalutare la portata sociologica di quanto richiesto dalla traccia, divagando su riflessioni strettamente attuali, sì, ma al contempo non direttamente connesse al carattere scientifico delle discipline prese in esame.


La prima parte richiede un'analisi dettagliata di una rete di comunicazione in fibra ottica, coinvolge sia strutture sanitarie pubbliche che strutture a gestione privata. È fondamentale possedere una spiccata comprensione delle reti, della sicurezza dei dati e soprattutto delle configurazioni hardware adottate. Per quanto riguarda i quesiti della seconda parte, si concentrano maggiormente sulle capacità pratiche e teoriche nella gestione delle autenticazioni sicure e sulla risoluzione di problemi di rete. In conclusione, la risoluzione di questo esame serve a valutare non solo le conoscenze tecniche nell'ambito delle reti ma anche la capacità di saperle applicare in contesti reali e lavorativi. Gli studenti sono chiamati a dimostrare competenze avanzate in configurazione di reti, sicurezza informatica e problem solving, competenze cruciali per il loro futuro professionale vista la crescente complessità del settore It.


Quest'anno la seconda prova di Economia aziendale si dimostra molto più semplice nella realizzazione grazie alla presenza di molti vincoli numerici attraverso i quali poter realizzare il bilancio del 2023. La soluzione di questa traccia parte dalla lettura attenta del documento fornito (informazioni ricavate dallo stesso bilancio e dal sito dell’azienda Alfa spa). In particolare la traccia ci chiede di redigere il bilancio del 2023 partendo dai dati e dai grafici dei tre anni precedenti. Vincoli imposti dalla traccia: La società è una spa, risultato economico degli ultimi tre anni: 2020: 1.240.000, 2021: 1.380.000, 2022: 1.536.000. Ricavi 2020: 28.000.000, 2021: 29.800.000, 2022: 32.000.000. Dall’analisi finanziaria del 2022 emerge che: Patrimonio netto di 12.360.000 pari al 48% del totale impieghi, 28% dei debiti a medio lungo termine delle fonti, le immobilizzazioni sono il 60% degli impieghi. Inoltre sono presenti dati impliciti: 2022: investimento in un nuovo impianto; 2023: acquisto di beni strumentali e riduzioni di costi logistici.


L’autore scelto dal MIM per la seconda prova del Liceo classico è Platone (427-347 a.C.), già sottoposto agli esaminandi negli anni 1972, 1980, 1987, 2004 e 2010. Il brano è tratto dal dialogo Minosse o della legge la cui autenticità è messa in dubbio da alcuni studiosi, sebbene la tradizione antica non sembri contestarla. Benché il testo non sia particolarmente complesso, poiché è costruito con periodi piuttosto brevi, presenta insidie legate alla comprensione generale, e, nello specifico, di alcuni sintagmi, oltre a richiedere, per le sue peculiari caratteristiche, una conoscenza molto approfondita da parte dell’esaminando delle strutture morfosintattiche della lingua greca.


L'autonomia delle Regioni approda anche alla Maturita': il caso presentato nella prova di Sistemi e Reti all'istituto tecnico ITIA (Informatica e telecomunicazioni indirizzo "informatica") riguarda una societa' costituita ad hoc da una Regione italiana per cablare in banda larga gli enti pubblici e gestire, fra le altre cose, i dati sanitari dei pazienti nelle strutture sanitarie pubbliche. Dovendo estendere la Rete - come previsto da una delle missioni del Pnrr - anche alle strutture private, in modo da far confluire i dati da esse trattati nel fascicolo sanitario elettronico del cittadino. Al candidato viene richiesto di contribuire alla progettazione della infrastruttura attraverso una serie di quesiti specifici.


Le caratteristiche e le proprietà dei materiali utilizzati nei processi produttivi e le tecnologie e tecniche per la lavorazione dei prodotti sono al centro della prova degli Istituti professionali con il nuovo ordinamento. Al candidato viene chiesta l'analisi e possibili soluzioni di problemi tecnici relativi ai materiali e/o ai componenti, ai sistemi e agli impianti del settore di riferimento. La durata della prova puo' essere compresa tra 6 e 12 ore. Allo studente e' chiesta anche la rappresentazione e descrizione dello schema funzionale di apparati, macchine, impianti e sistemi tecnologici, elettrici e meccanici, anche programmabili, e di veicoli a motore ed assimilati, eventualmente facendo riferimento alle norme di sicurezza e della tutela ambientale. Infine, l'esecuzione o la descrizione delle procedure di collaudo e verifica.


Greco al Liceo classico, Matematica al Liceo scientifico, Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico indirizzo "Amministrazione, Finanza e Marketing", Topografia per l'indirizzo "Costruzioni, Ambiente e Territorio". Queste alcune delle discipline scelte per la seconda prova scritta della maturità 2024, secondo quanto prevede il decreto del Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara. Nella maggior parte dei casi la seconda prova avrà una durata variabile tra le 6 le 8 ore complessive. Con diverse variazioni dovute prevalentemente all’indirizzo di studi. Al liceo artistico, per esempio, la prova può avere addirittura una durata massima di 18 ore, suddivise in tre giornate da 6 ore ciascuna.


Per chi al Liceo Linguistico ha la prova di Spagnolo, la traccia è basata su un articolo del quotidiano spagnolo "El Diario" a firma Javier Zurro, giornalista specializzato in cinema. Come riassume il sito Skuola.net, nell’articolo si parla di un film documentario incentrato sulle memorie di un ebreo-sefardita internato in un campo di concentramento del sud della Francia che, grazie a un gruppo di zingari, entra in contatto con il flamenco e nel fandango, scoprendone il potere salvifico. Un racconto che unisce le due drammatiche esperienze della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra civile iberica. 


La manutenzione di una piccola officina di vernici e colori, i possibili guasti, le misure di prevenzione e protezione: è la prova proposta agli Istituti professionali con il vecchio ordinamento.


Maria Montessori e John Dewey sono gli autori per la seconda prova proposta ai maturandi dei Licei delle Scienze Umane. Agli studenti è stato proposto un testo tratto da 'Esperienza ed educazione' del pedagogista per il quale "l'esperienza è il banco di prova di ogni teoria pedagogica".


Il caso presentato per la prova di Economia Aziendale, secondo scritto della Maturità 2024 per gli istituti tecnici a indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, riguarda una tipica PMI italiana che opera nel settore dell’elettronica, dell’elettromeccanica e dell’elettromedicale e che è alle prese con progetti di sviluppo in ottica sostenibilità ma anche con la carenza di giovani in ottica di ricambio generazionale della forza lavoro. Lo riporta il sito Skuola.net. L’impresa ha quindi programmato un piano di investimenti funzionale all’acquisizione di una nuova sede nella quale sviluppare progetti di sviluppo del capitale umano, formando e inserendo nel mondo del lavoro giovani in condizioni sociali svantaggiate, nonché efficientare la logistica e ridurre le emissioni di CO2. Il candidato, in base a quanto appreso dal portale studentesco, deve quindi redigere il Conto Economico e lo Stato Patrimoniale dell’azienda, tenendo conto che gli investimenti sono in parte frutto di finanziamenti e in parte sovvenzionati dalla proprietà.

Completano la traccia alcuni quesiti di economia aziendale riguardanti casi pratici sia della prima azienda presentata che di altre. 


Come fa notare il sito Skuola.net, i problemi tratti dalla realtà tornano nella prova di Matematica della Maturità: nel 2024 è il turno delle mattonelle esagonali. Tra gli 8 quesiti proposti, aggiuntivi ai due problemi, non mancano infatti riferimenti a casi concreti: dal triangolo isoscele alla moneta truccata, passando per la descrizione matematica dell’orbita della Terra intorno al Sole. C’è persino una citazione di Carlo Emilio Gadda, che nei racconti de “L’Adalgisa. Disegni milanesi” descrive minuziosamente le mattonelle di forma esagonale, indicandone le dimensioni e la disposizione. Peraltro, le piastrelle curiosamente compaiono per la seconda volta in pochi anni alla maturità scientifica: già nel 2018 lo studio di funzioni che andava sviluppato nel primo problema prendeva spunto da una macchinario impegnato nella produzione di piastrelle, in quel caso di forma quadrata. 


Due problemi con studi di funzione e 8 quesiti sono i contenuti della seconda prova per i ragazzi dei licei Scientifici. Tra i quesiti proposti anche uno relativo a un testo di Carlo Emilio Gadda tratto da l'Adalgisa - Disegni milanesi. Gli 8 quesiti riguardano i temi della geometria, equazioni e funzioni. Entrambi i problemi di Matematica proposti al Liceo Scientifico come seconda prova della Maturità 2024 sono due classici studi di funzione. Il primo ha un'impostazione classica e non presenta alcun riferimento alla realtà. Il secondo, invece, pur conservando un’impostazione classica riporta due frasi che vogliono aiutare a contestualizzare il problema, pur non entrando poi nello svolgimento pratico. Come riporta Skuola.net, la prima frase contenuta in una delle tracce di Matematica per il Liceo Scientifico è del matematico italiano Ennio De Giorgi: «All’inizio e alla fine, abbiamo il mistero. [...] A questo mistero la matematica ci avvicina, pur senza penetrarlo». La seconda frase è, invece, del matematico britannico Hardy: «Le forme create dal matematico, come quelle create dal pittore o dal poeta, devono essere belle: le idee, come i colori o le parole, devono legarsi armoniosamente. La bellezza è il requisito fondamentale: al mondo non c’è posto perenne per la matematica brutta». Come riporta Skuola.net, la prima frase contenuta in una delle tracce di Matematica per il Liceo Scientifico è del matematico italiano Ennio De Giorgi: «All’inizio e alla fine, abbiamo il mistero. [...] A questo mistero la matematica ci avvicina, pur senza penetrarlo». La seconda frase è, invece, del matematico britannico Hardy: «Le forme create dal matematico, come quelle create dal pittore o dal poeta, devono essere belle: le idee, come i colori o le parole, devono legarsi armoniosamente. La bellezza è il requisito fondamentale: al mondo non c’è posto perenne per la matematica brutta».


È un testo di Platone, tratto dall'opera "Minosse o della Legge", l'autore scelto dal Ministero per la versione di Greco al Liceo classico.

1 di 3
© Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24 © Tgcom24

© Tgcom24

© Tgcom24


Due problemi e otto quesiti, con una serie di prove di geometria, equazioni e funzioni, costituiscono la seconda prova per i maturandi del Liceo scientifico.


Platone non esce dal 2010 ma diventa l'autore più proposto nelle maturità classiche moderne, con tre apparizioni (2024-2010-2004). Aristotele e Luciano fermi a quota 2, secondo quanto rileva il sito Skuola.net. 


Al via oggi la seconda prova scritta per i maturandi. Gli esami coinvolgono 526.317 studenti, 512.530 interni e 13.787 esterni, che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri