FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Reggio Emilia, il liceo scientifico Ariosto Spallanzani inaugura il nuovo biolaboratorio: "Una sfida per la città"

Dopo essersi aggiudicato la prima edizione nazionale del concorso "Mad for Science", promosso da DiaSorin tra gli oltre 1.600 licei scientifici d'Italia e con in palio 75mila euro, il Liceo Ariosto Spallanzani di Reggio Emilia ha inaugurato il suo nuovo biolaboratorio. Al taglio del nastro la dirigente scolastica Rossella Crisafi e la docente responsabile del progetto Eleonora Franchini, con gli studenti Maria Chiara Benevelli, Tommaso Pagliani, Federico Pessina, Simone Pucci, Tommaso Siligardi, componenti della squadra vincitrice. Grazie al premio vinto, l’istituto ha potuto sviluppare e implementare la dotazione tecnologica del proprio laboratorio, integrando gli spazi con arredi tecnici e acquisendo strumentazione per lavorare in sterilità e sicurezza. Il nuovo biolaboratorio offre così la possibilità di vivere esperienze attinenti ad ambiti diversi e affascinanti delle Scienze della Vita, (Biologia Cellulare e Molecolare, Microbiologia e Chimica Analitica), finora studiati solo in forma teorica. "Dal prossimo anno scolastico - ha  annunciato la dirigente - il nostro liceo attiverà un nuovo indirizzo: Scientifico con potenziamento chimico-biologico, che comprenderà ore aggiuntive di scienze e laboratori settimanali. Una nuova sfida e opportunità per tutta Reggio Emilia”

Reggio Emilia, il liceo scientifico Ariosto Spallanzani inaugura il nuovo biolaboratorio: "Una sfida per la città"

Dopo essersi aggiudicato la prima edizione nazionale del concorso "Mad for Science", promosso da DiaSorin tra gli oltre 1.600 licei scientifici d'Italia e con in palio 75mila euro, il Liceo Ariosto Spallanzani di Reggio Emilia ha inaugurato il suo nuovo biolaboratorio. Al taglio del nastro la dirigente scolastica Rossella Crisafi e la docente responsabile del progetto Eleonora Franchini, con gli studenti Maria Chiara Benevelli, Tommaso Pagliani, Federico Pessina, Simone Pucci, Tommaso Siligardi, componenti della squadra vincitrice. Grazie al premio vinto, l’istituto ha potuto sviluppare e implementare la dotazione tecnologica del proprio laboratorio, integrando gli spazi con arredi tecnici e acquisendo strumentazione per lavorare in sterilità e sicurezza. Il nuovo biolaboratorio offre così la possibilità di vivere esperienze attinenti ad ambiti diversi e affascinanti delle Scienze della Vita, (Biologia Cellulare e Molecolare, Microbiologia e Chimica Analitica), finora studiati solo in forma teorica. "Dal prossimo anno scolastico - ha  annunciato la dirigente - il nostro liceo attiverà un nuovo indirizzo: Scientifico con potenziamento chimico-biologico, che comprenderà ore aggiuntive di scienze e laboratori settimanali. Una nuova sfida e opportunità per tutta Reggio Emilia”