FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Istat: oltre 8,3 milioni di donne subiscono violenza psicologica

Abusi, botte e minacce: 4,5 milioni di italiane li hanno subiti nellʼarco della propria vita. Le vittime di stupro ammontano a 653mila

Istat: oltre 8,3 milioni di donne subiscono violenza psicologica

In Italia sono oltre 8,3 milioni le donne vittime di violenza psicologica. Lo riferisce l'Istat, secondo cui 4,5 milioni di connazionali hanno subito, nell'arco della propria vita, atti sessuali degradanti e umilianti, rapporti non desiderati e subiti come violenza, abusi o molestie fisiche sessuali gravi come stupri (653mila) e tentati stupri (746mila). Il 20,2% delle donne tra i 16 e i 70 anni (4,3 milioni) è stata invece vittima di violenza fisica, minacce, schiaffi, pugni, calci.

Un crescendo che in una minoranza dei casi, l'1,5%, ha portato a danni seri e permanenti, per strangolamento, ustione, soffocamento. I dati dell'Istat sono stati presentati al convegno scientifico "La violenza sulle donne: i dati e gli strumenti per la valutazione della violenza di genere".

Non solo violenza fisica - Lo scenario evidenziato dai numeri è impietoso: le donne non solo vittime soltanto di violenza fisica, ma anche di svalutazione e sottomissione. Se il 31,5% delle italiane ha subito nella propria vita una forma di violenza fisica o sessuale (il 13,6% da parte del partner o dell'ex), l'"asimmetria di potere" può sfociare anche in gravi forme di limitazione, controllo fisico, psicologico ed economico.

Fin dai banchi di scuola - "Prima di arrivare alla violenza efferata ci sono alcuni sintomi", commenta la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Teresa Amici. "tutto ciò avviene fin dai banchi di scuola - prosegue -. È impressionante la regressione nei rapporti tra sessi nella scuola italiana. È quindi evidente che la battaglia principale deve essere insegnare che questa è una società di donne e di uomini".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali