FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Gb, arriva il "calcio camminato" per giocare a pallone fino a 70 anni in piena salute

Un team di ricercatori della Aston University sta studiando i benefici a lungo termine del "walking football". Una regola su tutte: vietato correre

calcio camminato walking football
twitter

"Camminare in campo" non è mai stata una situazione positiva per un calciatore.

Un gruppo di ricercatori della Aston University, in Inghilterra, svela però i grandi benefici sulla salute del cosiddetto "walking football" (letteralmente "calcio camminato"), tra cui il miglioramento dell'ossidazione dei grassi e della potenza aerobica nei soggetti anziani. Una variante over 50 dello sport più amato al mondo con una regola su tutte: vietato correre.

Gb, arriva il "calcio camminato" per giocare a pallone fino a 70 anni in piena salute


I benefici del pallone

- Secondo i ricercatori "gli studi condotti finora hanno dimostrato che il calcio può essere efficace nei casi di lieve o moderata ipertensione e che l'elevata attività aerobica ad esso connessa produce notevoli miglioramenti nell'ossidazione dei grassi e nella potenza aerobica". Le statistiche dimostrano che la maggior parte delle persone che praticano il calcio a livello amatoriale, lo abbandonano intorno ai 40 anni. Niente di più sbagliato per gli scienziati della Aston University, che intendono dimostrare i benefici del proseguimento dell'attività sportiva "camminata" su soggetti anziani. "Il calcio rappresenta un modo fantastico - spiega Peter Reddy, coordinatore dello studio - per stare in forma e godere di buona salute".

Lo studio

- La ricerca coordinata da Peter Reddy ha l'obiettivo dichiarato di "dimostrare che 'i più anziani possono tranquillamente giocare ogni settimana senza dolore o fastidio". Per questo motivo un gruppo composto da donne e uomini parteciperà a una serie di partite di walkign football per un arco di 12 settimane. Durante questo periodo verranno tenuti sotto controllo alcuni indicatori di buona salute, come l'equilibrio posturale, la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca a riposo, la densità ossea e i livelli di colesterolo e glicemia. Lo studio esaminerà anche l'impatto psicologico dell'impegno, per verificare se c'è appagamento e diminuzione dello stress.

Dare un calcio alla vecchiaia

- Le origini del walking football risalgono al 2011, in Gran Bretagna. Da allora questo nuovo sport ha avuto un grande successo, con tanto di fondazione di squadre di "calcio camminato". Il gioco del calcio tradizionale espone i partecipanti a eccessivi rischi di traumi: ecco perché la versione "slow" prevede alcune regole studiate per evitare infortuni e garantire pari opportunità anche a chi possiede difficoltà motorie. La principale, come suggerisce il nome, è che non si può correre, ma solo camminare, pena una punizione per la squadra avversaria. Sono inoltre vietati gli interventi in scivolata e la palla non può viaggiare sopra l'altezza dei fianchi.