FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Diabete, battuta d'arresto in Italia: casi stabili da 5 anni

Lʼinversione di tendenza è da attribuirsi alle campagne di prevenzione fatte e a una maggiore consapevolezza del pubblico sullʼimportanza di investire sulla salute

diabete, glicemia

In Italia la diffusione del diabete ha subito una battuta d'arresto. I numeri, presentato nel rapporto ARNO diabete, frutto della collaborazione tra la Società italiana di diabetologia, il Cineca e la Fondazione Res, sono infatti stabili da quasi 5 anni con 4 milioni di persone colpite. L'inversione di tendenza è da attribuirsi alle campagne di prevenzione e a una maggiore consapevolezza sull'importanza di investire sulla salute.

Dati stabili La "corsa del diabete sta forse rallentando, tuttavia questo non può diventare un invito ad abbassare la guardia - ha sottolineato il presidente Sid Francesco Purrello - perché il diabete resta una patologia complessa e pericolosa e sono comunque quattro milioni gli italiani con diabete diagnosticato e probabilmente c'è un altro milione che non ha ancora scoperto di avere la malattia".

 

Non si tratta di una flessione I numeri del diabete in Italia hanno dunque raggiunto una stabilità, ma non una flessione: su 11 milioni di cittadini inclusi nell'analisi relativa ai dati 2018, 700mila sono quelli con diabete. Questo consente di stimare la prevalenza del diabete in Italia al 6,2%, simile dunque a quella registrata da circa 5 anni a questa parte, ovvero sostanzialmente stabile. "Il fenomeno diabete - ha commentato Enzo Bonora, ordinario di Endocrinologia all'università di Verona e responsabile del Rapporto ARNO per la Sid - sembra dunque aver raggiunto uno stato stazionario, dopo la crescita continua degli anni '90 e della prima decade del millennio". Estendendo questa stima all'intero Paese (nel 2018 i residenti in Italia erano 60,5 milioni), il numero degli italiani con diabete sarebbe dunque pari a circa 3.750.000.

 

Colpiti soprattutto gli anziani Tuttavia, il numero è sottostimato per vari fattori e la stima delle persone con diabete diagnosticato, ha rilevato Bonora, "sale in realtà ben al di sopra di 4 milioni". Questa patologia, ha confermato il Rapporto, interessa soprattutto gli anziani, ma non solo: circa 2 persone con diabete su 3 in Italia hanno infatti un'età pari o superiore ai 65 anni, ma quasi 1 su 3 si colloca in una fascia d'età lavorativa (20-64 anni). 

 

Dieci miliardi di spesa per il Servizio sanitario Dieci miliardi di euro, ovvero circa il 10% del Fondo sanitario nazionale: è la spesa complessiva annuale legata al diabete a carico del Servizio sanitario. Questa cifra, hanno rilevato gli esperti, rappresenta tuttavia un "dato virtuale, perché fa riferimento a tariffe (prezzi) più che costi effettivi che sono certamente superiori". La composizione della spesa è da riferire per metà ai ricoveri e meno del 15% all'acquisto di farmaci e dispositivi diagnostico-terapeutici specifici per il diabete.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali