FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, Oms: la pandemia ha ucciso fra i 13,3 e i 16,6 milioni di persone

La maggior parte delle morti in eccesso (84%) si concentra nel sud-est asiatico. Tra le persone decedute ci sono più uomini che donne

coronavirus covid-19 generica
Dal Web

La pandemia di Covid ha ucciso tra i 13,3 e i 16,6 milioni di persone tra il 2020 e il 2021.

Sono le stime dell'Organizzazione mondiale della sanità, che triplica quindi il numero di decessi nel mondo legati alla malattia. "Le nuove stime dell'Oms - si legge in una nota - mostrano che l'intero bilancio delle vittime in eccesso associato direttamente o indirettamente alla pandemia tra il primo gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021 è stato di circa 14,9 milioni (tra i 13,3 milioni e i 16,6)".

Cosa vuol dire eccesso di mortalità

- Per eccesso di mortalità si intende la differenza tra il numero di decessi che si sono verificati e il numero che ci si aspetterebbe in assenza della pandemia sulla base dei dati degli anni precedenti. L'eccesso di mortalità include i decessi associati al Covid direttamente (dovuti alla malattia) o indirettamente (dovuti all'impatto della pandemia sui sistemi sanitari e sulla società). I decessi legati indirettamente al Covid sono attribuibili ad altre condizioni di salute per le quali le persone non hanno potuto accedere alla prevenzione e alle cure perché i sistemi sanitari sono stati sovraccaricati dalla pandemia.


Eventi determinanti

- Il numero stimato di morti in eccesso può essere influenzato anche da decessi evitati durante la pandemia a causa dei minori rischi di determinati eventi, come incidenti automobilistici o infortuni sul lavoro.


 


Dove si concentra il numero maggiore delle vittime in eccesso

- Secondo i dati, la maggior parte delle morti in eccesso (84%) si concentra nel sud-est asiatico, in Europa e nelle Americhe. Circa il 68% si concentra in soli 10 Paesi a livello globale. I Paesi a reddito medio rappresentano l'81% dei 14,9 milioni di decessi in eccesso (53% nei paesi a reddito medio-basso e 28% nei paesi a reddito medio-alto) nel periodo di 24 mesi, con reddito alto e basso, rispettivamente il 15% e il 4%.


 


Più decessi tra gli uomini rispetto alle donne

- Il bilancio delle vittime globale è stato più alto per gli uomini che per le donne (57% maschi, 43% femmine) e più alto tra gli anziani.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali