FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

I Double You fanno ballare il pubblico del "Festivalbar" nel 1997 con "Please don't go"

Rivediamo la performance del gruppo musicale sul palco della storica kermesse musicale

È stato il successo più grande dei Double You e molti in quegli anni si saranno scatenati, almeno una volta, sulle note di "Please Don't Go". Il singolo più famoso della band nata a La Spezia nel 1985, e pubblicato nel 1992, faceva ballare nel 1997 tutto il pubblico del "Festivalbar", la storica kermesse musicale degli anni Novanta e Duemila. 

I Double You nacquero a La Spezia nel 1985 grazie alla collaborazione artistica tra William Naraine, Franco Amato, e i deejay Andrea De Antoni e Riccardo Bronzi. La consacrazione della band arriva nel 1992 con la hit "Please Don't Go". Dopo pubblicheranno "We All Need Love", che porterà il gruppo nelle piazze più grandi d'Europa e del mondo, mentre il 1994 è l'anno di "The Blue Album", che contiene "Heart Of Glass" e "Run To Me".

La fama della band si diffonde soprattutto in Brasile, dove pubblicheranno "Forever" e "The Best Of Double You". Nel 1997 la band manda in estasi il pubblico del "Festivalbar" con "Please Don't Go". Rivediamo insieme quel momento con la loro esibizione. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali