FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Truffati banche, il governo: rimborsi automatici ai redditi fino a 35mila euro

Il sottosegretario Bitonci: "Per la prima volta lʼEuropa dà lʼok a un rimborso massivo. Modificata la legge di bilancio"

E' finito, con l'approvazione della proposta del governo sulla vertenza risparmiatori truffati-banche, l'incontro tra l'esecutivo e le associazioni dei consumatori. "Ci sarà una modifica alla legge di bilancio, che consentirà un rimborso massivo e forfetario", ha spiegato il sottosegretario Massimo Bitonci. ​Per accedere automaticamente ai rimborsi si dovrà avere un imponibile entro i 35mila euro o un patrimonio mobiliare massimo di 100mila euro.

Per gli altri saranno stabilite determinate "tipologie" di investimenti e tutti i richiedenti "saranno analizzati per grandi categorie e non caso per caso" davanti alla commissione ad hoc, che verrà costituita al ministero dell'Economia.

Si tratta, ha sottolineato Bitonci, di un intervento realizzato grazie a "una grande apertura da parte della Commissione Ue, in seguito al lavoro fatto dal ministro Tria, dagli uffici, dai sottosegretari. E' forse la prima volta che la Ue dà la possibilità di un rimborso massivo". Dopo l'ok alla norma, ha chiarito il sottosegretario, "ci sarà subito il decreto attuativo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali