FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sanità, il ministro Grillo a Tgcom24: "Patto con le Regioni per ridurre le liste dʼattesa"

"Ci assumiamo la responsabilità di accorciare i tempi dopo che per dieci anni di immobilismo completo". Poi un passaggio su vaccini: "Vanno fatti, la politica stia alla larga dalle questioni sanitarie"

Uno dei primi atti del ministero della Salute è stato quello di "chiedere alle Regioni i dati sulle liste di attesa allo scopo di scrivere un nuovo piano nazionale di governo". Lo ha affermato il ministro Giulia Grillo, parlando ai microfoni di "Fatti e misfatti" su Tgcom24. "Con questo patto noi ci assumiamo la responsabilità di ridurre i tempi di attesa per le prestazioni, dopo che per dieci anni di immobilismo completo", ha aggiunto.

"Questo patto - ha aggiunto la Grillo - si trasforma in piani regionali di intervento e con questo nuovo piano dovremo ridurre abbondantemente i tempi di attesa. Ci sono due novità importanti: rendiamo vincolante la riduzione dei tempi di attesa per valutare i manager e poi le aziende sanitarie devono farsi carico delle richieste del cittadino e assicurare quelle prestazioni nei tempi; se non ci riescono, a proprie spese le devono far fare senza far pagare il surplus".

Ma non è mancato un riferimento ai costi della sanità pubblica che secondo il ministro "sono molto più bassi rispetto ad altri paesi in Europa, come la Germania", e che per questo difenderà caparbiamente: "Non potrei mai accettare nessun taglio, nemmeno un euro di meno". Infine un passaggio sui vaccini: "Sono fondamentali e vanno fatti -ribadisce il minstro della Salute - Ma c'è un problema di corrente ideologica contro i vaccini. Nessuna scienza, solo ideologia  che li ostacola. Ma vorrei tranquillizzare ancora una volta i cittadini sui vaccini, perchè sono estremamene sicuri". Poi una frecciatina a chi cavalca la questione: "I partiti siano lontani dalle questioni sanitarie. C'è la scienza, tutto il resto sono chiacchiere". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali