FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Renzi: "Politici rispettino i magistrati, loro applichino le leggi"

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, il premier getta acqua sul fuoco: "Serve rispetto tra magistratura e politica". Il ministro Orlando striglia i magistrati: "Basta polemiche"

Renzi: "Politici rispettino i magistrati, loro applichino le leggi"

"Il rapporto tra politici e magistrati deve essere molto semplice: il politico rispetta i magistrati e aspetta le sentenze. Il magistrato applica la legge e condanna i colpevoli". Dopo lo scontro tra governo e Anm, Matteo Renzi prova a ricucire. "Leggo tutti i giorni di polemiche, un film già visto - scrive il premier nella e-news -. Io ammiro i magistrati che cercano di fare bene il loro dovere. E anche i politici che provano a fare altrettanto".

Poi, chiudendo il messaggio, il presidente del Consiglio ribadisce: "Io rispetto i magistrati e aspetto le sentenze. Buon lavoro a tutti".

Ma Grillo attacca: corrotti e governi coincidono - "Il giudice Davigo non è contro il governo, è contro i corrotti. Se le cose coincidono la colpa non è di Davigo". Lo scrive su Twitter il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dopo le polemiche dei giorni scorsi tra il numero uno dell'Associazione nazionale magistrati e il premier, Matteo Renzi. In un post comparso sul blog di Grillo, inoltre, si legge: "Le parole di Davigo sono sacrosante e condivisibili da tutti i cittadini onesti".

"Referendum trivelle? Inutile e dannoso" - Il premier, nella newsletter inviata ai suoi sostenitori, parla poi dell'altro tema-caldo degli ultimi giorni: il referendum sulle trivelle. "L'Italia ha parlato respingendo un referendum inutile. Che poteva diventare dannoso in caso di approvazione - sottolinea Renzi, aggiungendo -: l'Italia è leader nelle rinnovabili, vuole trasformare il sistema di mobilità metropolitano, è pronta a investire sull'efficientamento energetico delle abitazioni, sta investendo in tecnologia, è punto di riferimento in Europa e nel mondo".

Sfiducia, "abbiamo preso più voti di sempre" - Riguardo le mozioni di sfiducia respinte dal Senato, Renzi lancia qualche frecciata alle opposizioni: "Dovevano mandarci a casa. Lo avevano promesso Salvini e Di Maio. Lo avevano annunciato con titoli roboanti in tutte le loro partecipazioni televisive: 'presenteremo una nuova mozione di sfiducia perché stavolta abbiamo i numeri'. E' finita che abbiamo preso più voti di sempre. Loro annunciano in tv che noi non abbiamo i numeri: poi si va in Aula e ogni volta perdono qualcuno. Diciamo che a noi le mozioni di sfiducia portano bene, dai".

Orlando: non travolgere risultati ottenuti con le polemiche - I risultati raggiunti con le riforme in atto nel settore giustizia e "i riconoscimenti" arrivati in sede internazionale "non sono un patrimonio che appartiene al governo, ma al Paese, per questo dobbiamo evitare di travolgerlo tra le polemiche quotidiane ricercando sinergia e leale collaborazione tra tutti i soggetti della giurisdizione". Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando in un post su Facebook a poche ore dagli incontri avuti a Washington e New York.

"In tutti gli incontri ci é stata riconosciuta l'importanza e il valore delle cose che stiamo facendo. Sono stati apprezzati e riconosciuti i nostri sforzi che ci hanno portato negli ultimi tre anni a scalare 49 posizioni nella classifica 'Enforcing Contracts' che misura la capacità dei sistemi giudiziari nel dirimere le controversie commerciali".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali