FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, a partire da luglio il biglietto Atm costerà due euro | Tra le novità: più corse in metro e validità in 19 comuni

Lʼaumento tariffario arriva dopo un lungo braccio di ferro tra il Palazzo Marino e la Regione Lombardia che era contraria. Per ora le nuove tariffe infatti non riguarderanno Trenord

Milano, a partire da luglio il biglietto Atm costerà due euro | Tra le novità: più corse in metro e validità in 19 comuni

A partire da luglio il prezzo del biglietto Atm, l'azienda del trasporto pubblico milanese, costerà due euro, aumentando di 50 centesimi come aveva preannunciato Palazzo Marino. Tra le novità del piano tariffario la possibilità di fare più corse anche in metropolitana e la validità del ticket: sarà possibile viaggiare in 19 comuni dell'hinterland, tra cui Cinisello Balsamo, Rho Fiera e Assago. Il piano è stato ratificato anche da Monza, Lodi e Pavia (queste ultime città si adegueranno in seguito).

L'aumento tariffario arriva dopo un lungo braccio di ferro tra il Comune di Milano e la Regione Lombardia che ne era contraria. L'aumento tariffario per ora infatti non riguarderà Trenord.

Forza Italia: "Il Comune vuole fare cassa penalizzando i cittadini" - "Pur di fare cassa con i risparmi dei cittadini il sindaco Sala, forte della maggioranza assoluta dei voti, ha disposto l`aumento delle tariffe Atm, che tra pochi mesi calera' come una mannaia su migliaia di utenti e che nulla ha a che vedere con la tariffa unica, che da sempre sosteniamo". Lo ha scritto in una nota Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale della Lombardia, in relazione all'assemblea dei soci dell'Agenzia di Bacino di Milano, Monza-Brianza, Lodi e Pavia che ha adottato la proposta di nuovo regolamento tariffario integrato.

Una riunione che per Comazzi "non è stata altro che un pro forma, una messinscena alla quale Regione Lombardia ha preferito non prendere parte". "Siamo di fronte a una classe politica totalmente autoreferenziale, distante anni luce dalle esigenze delle persone. Mossi dalla fregola di creare nuove tasse gli amministratori del Pd hanno aggirato la legge regionale, con una modalità giuridicamente molto fragile. Basterà infatti che un qualsiasi cittadino presenti ricorso per vedere crollare questo provvedimento come un castello di sabbia. Dal canto nostro - ha concluso Comazzi - ci opporremo strenuamente a questa deriva: per coprire i buchi di Bilancio la giunta Sala colpisce ancora una volta i tanti milanesi in difficoltà. Aumentare il costo del trasporto pubblico locale in questo periodo delicato è indice di un approccio verticistico e sordo alle istanze della gente. Un metodo che non ci appartiene e che contesteremo ogni giorno nelle sedi opportune".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali