FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Governo, convergenza tra Renzi e Lombardi: "Sbagliato votare subito"

La capogruppo in regione Lazio, dirigente storica del Movimento, afferma: "Dopo la Lega va bene anche con il Pd o Belzebù". Per lʼex premier, prima delle urne, occorre evitare lʼaumento dellʼIva

Governo, convergenza tra Renzi e Lombardi: "Sbagliato votare subito"

"Votare subito sarebbe folle. Prima ci vuole un governo istituzionale che permetta agli italiani di votare il referendum sulla riduzione dei parlamentari e che eviti l'aumento dell'Iva". Lo afferma l'ex segretario Pd Matteo Renzi a Il Corriere della Sera. D'accordo con l'ex premier è Roberta Lombardi (M5s), che a La Repubblica dice: "Siamo pronti a un governo del presidente anche con il Pd. Salvini deve capire che il Parlamento non è ai suoi ordini".

Renzi poi si scaglia contro l'operato del ministro Salvini. "Vuole convocare il Parlamento al posto dei presidenti. Vuole decidere tutto ma non fa nulla. E mentre è in spiaggia a ballare, a Roma si spara nei parchi pubblici. Ma chi si occupa di sicurezza se non chi lavora al Viminale? Salvini non ha mai avuto il senso delle istituzioni ma ora ha perso anche il senso della misura. Fortunatamente tra poco non sarà più ministro dell'Interno e finirà la disastrosa esperienza del governo Conte", dichiara a Il Corriere.

L'ex segretario dem fa quindi un appello a tutti i partiti affinché sostengano un governo istituzionale: "Dalla Lega ai 5 Stelle, da Forza Italia alla sinistra radicale, dalle Autonomie ai sovranisti fino ai gruppi parlamentari del Pd, della cui tenuta non dubito. Penso che quando Mattarella inizierà le consultazioni una parte dei parlamentari dovrà aver già espresso la propria adesione a questo disegno. Così il presidente potrà valutare l'eventuale incarico a un premier autorevole. A lui toccheranno le scelte: noi dobbiamo consegnargli una ipotesi concreta".

Intanto la capogruppo in regione Lazio, dirigente storica del Movimento, apre a un governo istituzionale con chi ci sta. "Per l'affermazione elettorale di una forza politica che in Parlamento conta il 17%, ma vuole contare di più, avremo l'Iva al 25%. Deve essere chiaro che se si va al voto a ottobre, il primo effetto dell'ingordigia di Salvini sarà questo", dice a La Repubblica.

"Io - aggiunge - dopo aver governato con la Lega penso di poter andare d’accordo anche con Belzebù". Poi la Lombardi attacca: "La figura del capo politico ha fallito, serve una ledership corale. Bisogna tornare a un modello corale perché finché siamo stati intelligenza collettiva siamo cresciuti. Quando ci siamo affidati al salvatore della patria abbiamo sbagliato tutto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali