FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crisi di governo, Zingaretti: "Spetta al Parlamento sancire la fiducia, con Renzi è impossibile collaborare"

Il segretario ha sottolineato che "il Pd riufiuta qualsiasi ipotesi di partecipazione o anche coinvolgimento nellʼesecutivo delle forze della destra xenofoba e sovranista"

"Questo governo è un governo parlamentare ed è il Parlamento che deve sancire o meno la fiducia". Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, nel suo intervento alla direzione del partito. Riferendosi poi a Matteo Renzi, ha aggiunto che "una cosa è rinnovare, altra cosa è aprire una crisi al buio. Se non si rispettano le opinioni degli altri, viene meno la fiducia e la possibilità di lavorare insieme".

Zingaretti ha quindi sottolineato che il Pd "rifiuta qualsiasi ipotesi di partecipazione o anche coinvolgimento nell'esecutivo delle forze della destra xenofoba e sovranista. E' una strada non percorribile e non accettabile". Il partito, ha spiegato, "si colloca di nuovo lontano da egoismi, da particolarismi, ma a difesa del nostro Paese contro derive avventuristiche".

 

Al termine della direzione, il segretario ha lanciato un appello: "Nel Parlamento esistono sensibilità democratiche, liberali ed europeiste che possono unirsi, noi facciamo un appello alla luce del sole e abbiamo il dovere, non il diritto, di rivolgerci al Parlamento per chiedere la fiducia perché l'Italia deve affrontare il Recovery, il piano di vaccinazione, le riforme sociali e del lavoro. Partiamo da questo appello alla responsabilità a tutte le sensibilità democratiche, liberali ed europeiste che sono presenti in Parlamento. Dopo il voto torneremo a riunirci per stabilire la strada migliore".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali